Udinese - Inter

Udinese – Inter: bianconeri ancora in cerca di punti salvezza

Non sarà facile per l’Inter battere l’Udinese in casa, dato che i bianconeri di Tudor sono ancora impegnati nella ricerca di punti salvezza.

Il campionato è quasi giunto al termine ormai, ma anche se lo scudetto è stato già assegnato, ci sono ancora da definire chi andrà in Champions League, assieme a Juve e Napoli, qualificate aritmeticamente, ma anche chi andrà in Europa League e quale sarà l’ultima squadra a retrocedere, dopo Chievo e Frosinone. In queste lotte, sono impegnate sia l’Udinese che l’Inter. I bianconeri, a +4 sulla terzultima, devono vincere per tenere le distanze dall’Empoli e non farsi risucchiare, mentre l’Inter, dovrebbe essere la prossima formazione a qualificarsi per la Champions, anche se il vantaggio sulla quinta, +4 sulla Roma, non è ancora rassicurante.

L’Udinese vive un momento molto complicato della sua stagione. Nelle ultime giornate, nonostante abbia un gran bisogno di punti per arrivare alla salvezza, sta facendo molta fatica in campo. I ragazzi di Tudor, in affanno e col fiato corto, arrivano a queste ultime quattro partite di campionato a +4 sull’Empoli e nelle ultime 4 gare, sono arrivate 3 sconfitte e 1 pareggio. L’obiettivo contro l’Inter, è quello di portare a casa almeno un pareggio, perché in questo finale, un punto in più potrebbe fare la differenza tra paradiso e purgatorio.

Udinese - Inter

UDINESE – INTER (© FABRIZIO ANDREA BERTANI / SHUTTERSTOCK.COM)

L’Inter vive un momento sicuramente migliore. Dopo aver perso il terzo posto a favore del Milan, i nerazzurri hanno battuto proprio i cugini rossoneri per effettuare il contro-sorpasso e quindi riprendersi la terza piazza, che da allora non hanno pèiù mollato, anzi sono stati proprio i Diavoli a mollare. La formazione di Spalletti è saldamente al terzo posto, ma Atalanta e Roma sono lì a pochi punti e non possono far dormire i nerazzurri sogni tranquilli. Obiettivo: portare a casa i tre punti e sperare in un mezzo passo falso da parte degli avversari, in modo da avvicinarsi ancora più all’aritmetica qualificazione in Champions.

Tudor ha ben pochi dubbi di formazione e dovrebbe schierare come al solito il 3-5-2, con Musso in porta e Pussetto e Lasagna come terminali offensivi. Spalletti, dopo aver ritrovato l’ex scontento Icardi, si affiderà di nuovo alla punta argentina, facendo accomodare ancora in panchina Lautaro, sperando di trovare la rete nei primi minuti, per non complicare una partita già di per se difficile.

Udinese (3-5-2): Musso; Stryger-Larsen, Nuytinck, De Maio; D’Alessandro, Mandragora, Sandro, De Paul, Zeegelaar; Pussetto, Lasagna

Inter (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Skriniar, Asamoah; Vecino, Brozovic; Politano, Nainggolan, Perisic; Icardi

Lascia un commento