Pronostici Serie B

Pronostici Serie B: scommettere sulla serie cadetta italiana – I consigli migliori

Serie_B_logoDopo la Serie A, il campionato di calcio italiano più importante, è senza ombra di dubbio la Serie B, detta anche la serie cadetta, dove militano le squadre che aspirano un posto nell’olimpo del calcio. Fino all’ultimo campionato di calcio, erano 22 le compagini che si davano battaglia fino all’ultima giornata, tuttavia, quest’anno a causa di problemi societari, le squadre sono scese a 19, tra mille polemiche. Inoltre, il numero di squadre che partecipano alla serie cadetta, non è sempre stato lo stesso. Si è passati da un minimo di 16 partecipanti, fino ad un massimo di 26 (con ben 52 partite da disputare tra andata e ritorno!). Oggigiorno, nella fase finale, le prime due si qualificano direttamente per la serie A, mentre le squadre dalla terza alla sesta posizione, si affrontano durante i play-off per decidere la terza squadra che salirà nella massima serie. Contemporaneamente, si svolgono i play-out per non retrocedere in Lega Pro (la vecchia Serie C – la terza categoria). Fare pronostici Serie B non è per nulla semplice. Le squadre che lottano per avanzare in Serie A o non retrocedere in Lega Pro, sono tante e solo gli scommettitori più esperti riescono ad azzeccare i pronostici più difficili. I professionisti, sanno bene che scommettere sulla serie cadetta, è molto più difficile che scommettere sulla Serie A, dove alcuni risultati, almeno sulla carta, sono più prevedibili.

Pronostici Serie B

La cronistoria della Serie B italiana

Attualmente la Serie B, non è altro che un’evoluzione del campionato di Seconda Categoria, che si disputò per la prima volta nel lontano 1904. Allora, questo campionato prevedeva degli scontri diretti tra formazioni nuove che desideravano essere ammesse alla Serie A e squadre che venivano formate dalle riserve delle formazioni di Prima Categoria. Oggi, la sua gestione, è affidata alla Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC) e la Lega Nazionale Professionisti B, con alti e bassi (molti) soprattutto in virtù delle ultime vicende di quest’anno. Nel corso degli anni, la formula della Serie B è cambiata più volte, per adattarsi all’evoluzione del calcio. La Serie B come la conosciamo oggi, parte dalla stagione 1929/30, dove venne formato un unico girone. Tuttavia, la formula a più gironi è stata prima introdotta e poi rimossa più volte, variando continuamente il numero di squadre ammesse.

La Serie B è un campionato che si svolge ogni anno, fin dalla sua costituzione e le uniche due volte che non si è disputato, è stato a causa della Seconda Guerra Mondiale. Negli anni, oltre a cambiare la formula, sono stati modificati anche gli orari delle partite e il giorno in cui si giocava: se all’inizio i match si giocavano tutti assieme di domenica, come avveniva in Serie A, oggi sono previsti anticipi e posticipi, proprio come avviene per la massima serie. In parte, questa nuova formula aiuta anche gli scommettitori a fare pronostici Serie B, senza dover seguire in contemporanea tutte le gare.

Come si svolge attualmente la Serie B italiana

Ad eccezione di quest’anno, dove a causa delle note vicende giudiziarie di alcune formazioni, partecipano alla Serie B solo 19 squadre, la Serie B è sempre stata a 22 squadre a partire dalla stagione 2004. Dal prossimo anno, sembra che il numero di formazioni torni 22, ma non possiamo metterci le mani sul fuoco. Teoricamente, con 22 squadre, si disputano 462 gare, mentre quest’anno saranno meno e in più, per ogni turno di campionato, dato che le squadre formano un numero dispari, ogni formazione a turno riposerà una giornata.

I pronostici Serie B di quest’anno quindi, non saranno affatto semplici da sviluppare, visto il grande caos causato da lega e federazione. Tuttavia, non cambia la formula del campionato. Ogni squadra dovrà affrontare un’avversaria due volte (una volta in casa e l’altra fuori casa) e in caso di vittoria, verranno assegnati 3 punti alla vincente e 0 alla perdente, mentre per il pareggio verrà assegnato 1 punto ciascuno.

Stadio Luigi Ferraris di CFC Genua – Serie B (© shutterstock.com)

Chi accumula il maggior numero di punti, oltre a passare in Serie A direttamente assieme alla seconda, viene anche insignita del titolo di squadra vincitrice della Serie B. La terza classificata, accede direttamente alla Serie A, solo se il distacco dalla quarta, è di almeno 10 punti. Occasione che si è verificata una sola volta nel campionato di Serie B, dove quell’anno soggiornavano tre grandi del calcio italiano (per varie vicende), come Juventus, Napoli e Genoa.

Se il distacco è minore di 10 punti, allora si da il via ai play-off. Le ultime quattro del campionato di cadetteria, invece, retrocedono in Lega Pro. Tuttavia, se tra la la diciannovesima e la diciottesima formazione, non ci sono più di cinque punti di differenza, si gioca una sorta di spareggio, fatto di una partita di andata e una di ritorno, per restare in categoria.

Altre competizioni a cui partecipano le squadre di Serie B

Le squadre della Serie B italiana, non partecipano a competizioni internazionali, ma soltanto nazionali. Oltre al regolare campionato di cadetteria, infatti, le squadre di Serie B partecipano anche alla Coppa Italia. A questa manifestazione, partecipano 22 società di Serie B, oltre a 20 di Serie A, 27 di Lega Pro e 9 di Serie D.

La coppa nazionale, si svolge sempre secondo turni ad eliminazione diretta, tuttavia, durante le due semifinali, ci sono partite di andata e ritorno. Se le gare ad eliminazione diretta finiscono in parità, si procede con i tempi supplementari, ed eventualmente, con i calci di rigore. Le semifinali, invece, prevedono la stessa formula applicata per le coppe europee. Se le due partite finiscono in parità, i gol fuori casa valgono doppi.

Il tabellone della Coppa Italia prevede diversi turni ad eliminazione diretta. Nel primo, si affrontano solo squadre di Serie C e D. Nel secondo, entrano in gioco anche quelle di Serie B. Per questo motivo, chi è interessato a scommesse sulla cadetteria, può avvalersi dei pronostici Serie B anche durante il secondo turno di Coppa Italia. Nel terzo turno, entrano in gioco anche le formazioni di A. Mentre nel quarto turno, si affrontano le 16 squadre vincenti del terzo turno. Ed infine, nel quinto turno entrano in gioco le migliori 8 formazioni della Serie A.

I vincitori degli ultimi dieci campionati della Serie B

Il campionato di Serie B è molto meno prevedibile della Serie A, dove negli ultimi anni ha visto prevalere una sola formazione. Innanzitutto, chi vince la Serie B, l’anno successivo partecipa al massimo campionato italiano, quindi è quantomeno improbabile (a meno di retrocessioni per illeciti vari), che l’anno successivo lo vinca di nuovo! Queste, comunque, sono le squadre che hanno vinto gli ultimi dieci campionati della cadetteria.

  • SPALempoli2007/08: Chievo Verona
  • 2008/09: Bari
  • 2009/10: Lecce
  • 2010/11: Atalanta
  • 2011/12: Pescara
  • 2012/13: Sassuolo
  • 2013/14: Palermo
  • 2014/15: Carpi
  • 2015/16: Cagliari
  • 2016/17: Spal
  • 2017/18: Empoli

Come puoi vedere da questo elenco, ogni anno una formazione diversa si alterna nella vittoria finale e alcune delle squadre che salgono in Serie A, poi ci restano anche per diversi anni, vedi Chievo Verona, Atalanta e Sassuolo, solo per citarne alcune. Lo scorso anno, è stata la volta dell’Empoli, che tuttavia sta incontrando più di una difficoltà nella massima serie di quest’anno e dovranno certamente lottare fino all’ultima giornata per non tornare in Serie B.

Ovviamente, ci sono formazioni che hanno disputato la Serie B più di altre e la vittoria, che mette in palio la Coppa Ali della Vittoria, è stata ottenuta per ben 6 volte dal Genoa, la formazione più antica d’Italia. Seguono Palermo e Atalanta con 5 vittorie ciascuna, e poi Vicenza, Torino, Como, Verona, Brescia, Novara, Varese e Fiorentina con 3, e poi via – via, tutte le altre.

Gian Piero Gasperini

Gian Piero Gasperini – Allenatore Atalanta Bergamasca Calcio S.p.A. (© cristiano barni / Shutterstock.com)

Record personali e capocannonieri della Serie B

Nel corso degli anni, ci sono giocatori che hanno legato così indissolubilmente il loro nome alla Serie B, da non riuscire mai a fare il grande salto in Serie A. Giocatori che nella serie cadetta si sono comportati così bene, che alla prima stagione di difficoltà in A, venivano subito “rispediti” in Serie B, dove riuscivano a segnare molte più reti, aiutando spesso e volentieri, le loro squadre a qualificarsi per la Serie A.

Il giocatore più prolifico della Serie B di tutti i tempi, è stato Stefan Schwoch. Il calciatore ha totalizzato un totale di 135 reti in Serie B, scendendo in campo 380 volte, per una media realizzativa di 0,36 reti a partita. Dietro di lui, altri due nomi legati storicamente alla serie cadetta e sono: Daniele Cacia e            Andrea Caracciolo, rispettivamente entrambi ad 134 e 132 reti in B. Il giocatore con la media realizzativa più alta, invece, si trova “solo” in decima posizione, si tratta di Marco Romano. Il giocatore ha realizzato 112 reti in 149 presenze, per una media gol di 0,75 reti a partita.

Altre interessanti statistiche legate alla Serie B:

  • Il miglior marcatore straniero della Serie B è Pablo Granoche, con 95 reti all’attivo
  • Andrea Caracciolo e Roberto Paci sono gli unici ad aver realizzato almeno 100 gol con la stessa maglia
  • Roberto Paci, tra i giocatori di B che hanno segnato più di cento reti, è l’unico a non aver mai totalizzato nemmeno una presenza in Serie A
  • Nessun calciatore che ha realizzato almeno 100 reti in B, è mai riuscito a ripetersi in A, superando le 100 reti. L’unico ad avvicinarsi a questo traguardo, è stato Vinicio Viani, che in A ha realizzato 77 gol, mentre in B aveva siglato 110 gol.

L’immagine data dalla Serie B quest’anno deve cambiare

13 agosto 2018 – Questa è la data in cui è stata scritta la parola fine e si è dato via al “nuovo” campionato di Serie B. Una giornata storica per certi sensi, in cui è successo di tutto e il contrario di tutto. Teoricamente, le squadre di Serie B, durante questa giornata, si sarebbero dovute incontrare per discutere dei calendari della nuova stagione.

Tante le defezioni e calendari stilati a porte chiuse, manco fosse una riunione di capi mafiosi. Intanto, dalla FIGC arrivavano indiscrezioni che i calendari non si sarebbero potuti formare, in quanto il regolamento Noif prevede che la B si disputi soltanto se il numero di squadre è uguale o superiore alle 20 squadre.

Cosa si fa? Si va avanti ad oltranza? Sembra proprio di si. Alle ore 20:40 lunedì 13 agosto, vengono riscritte le regole del calcio. La solita buffonata all’italiana. Si modifica il regolamento Noif. Ora la B deve sempre disputarsi con almeno 20 squadre “ma, in caso di vacanze che ne mettano a repentaglio l’inizio entro i tempi stabiliti, può vedere iscritte anche un numero minore di società”. Il risultato? Calendari fatti e un turno di riposo per ogni formazione ad ogni giornata di Serie B. Si è partiti col Livorno, prima squadra a riposare, dopo il riposo estivo…

Le migliori scommesse sul campionato cadetto e chi lo vincerà

Il caos di inizio campionato è finalmente alle spalle e la nuova stagione di Serie B è finalmente iniziata. Delle 19 squadre regolarmente iscritte al campionato cadetto, chi riuscirà ad avere la meglio? I primi turni di campionato si sono già svolti e questi ci forniscono un quadro generale più dettagliato sulle papabili vincitrici. Facendo leva su ciò che professano i maggiori bookmaker della scena internazionale, la favorita di quest’anno sembra essere l’Hellas Verona.

La quota come vincente della Serie B, è tra le più basse di sempre. Quali sono le altre formazioni che puntano alla vittoria finale o quantomeno a salire in A? Chi può qualificarsi per i play-off o chi rischia di retrocedere in Lega Pro? Questo ce lo dirà solo il campo. Per ora, occupiamoci delle squadre che hanno maggiori possibilità di vincere il campionato cadetto.

In pole position per conquistare un “posto in paradiso” ci sono Hellas Verona e Crotone (retrocesse proprio lo scorso anno). Le formazioni di Stroppa e Grosso quindi, dovrebbero lottare fino all’ultima giornata per conquistare il ritorno in A, dopo una sola stagione di purgatorio. Subito dietro queste due formazioni, c’è il Palermo del turbolento e sempre al centro di vicende giudiziarie Zamparini. Lo scorso anno, la squadra siciliana non è riuscita ad andare oltre il quarto posto e quest’anno dovrà sicuramente fare meglio se desiderano tornare nella massima serie. Tra le principali candidate, mettiamo anche il Benevento. La squadra è partita malissimo in A lo scorso campionato, per poi risollevarsi nella seconda metà della stagione. Siamo certi che anche loro lotteranno fino all’ultimo per tornare in Serie A.

I pronostici delle varie giornate di Serie B e le scommesse più giocate

A differenza della Serie A, il campionato cadetto è più aperto e per certi versi divertente da seguire. Gli scommettitori possono giocare qualsiasi tipo di soluzione, grazie all’ampia gamma di scommesse messe in piedi dai vari bookmaker internazionali.

netbet_serie_b

Pronostici Serie B 2018 – Scommesse a NetBet

Il numero di partite, per i fatti noti raccontati fino a questo momento, sono diminuite, ma non per questo ci sarà da divertirsi di meno. Generalmente, le squadre di Serie B sono più “rognose” e anche difficili da battere, ma si segnano anche molti gol.

Chi ama scommettere in under e over, si divertirà un bel po’. Inoltre, i bookmaker di tutto il mondo ormai, offrono anche scommesse in Live per la Serie B, Antepost, per i risultati esatti, capocannoniere, vincitrice dei play-off e play-out, e molto altro ancora.

I migliori bookmaker per scommettere sulla Serie B italiana

In internet, troviamo moltissimi bookmaker che consentono di scommettere sul campionato italiano di Serie B. Qui di seguito, abbiamo elencato i più completi e che offrono una più ampia gamma di scommesse per la serie cadetta.

 

Better: Better Lottomatica è una delle agenzie di scommesse italiane più famose sul nostro paese. Il suo sito ruota completamente attorno alle scommesse sportive e accedendo alla pagina del bookmaker, è possibile vedere come si occupano di un gran numero di scommesse riguardanti la Serie B, ma non solo, c’è anche la massima serie, la Lega Pro e le coppe nazionali, oltre a tutte le altre competizioni internazionali.

 

 

 


Betclic logo

NetBet: Una della agenzie di scommesse più recenti del panorama internazionali, è anche una delle migliori, è senza ombra di dubbio NetBet. Il bookmaker, offre al proprio pubblico una piattaforma “giovane e veloce”, su cui piazzare le proprie scommesse sul campionato di Serie B, in pochi minuti. Tante anche le offerte legate al mondo del calcio e delle scommesse in generale, di cui approfittare nei panni soprattutto dei nuovi utenti.

 

 

 


888sport: 888sport offre un palinsesto ricco ed articolato, di scommesse per la Serie B, ma anche la Serie A italiane. Questo bookmaker, aggiorna le quote in tempo reale, per permettere gli amanti delle scommesse Live, di divertirsi in ogni momento della partita. Inoltre, è anche sponsor di diverse formazioni di calcio.

 

 

 

Conclusione: Serie B – giocare e divertirsi col campionato cadetto

La Serie B, a differenza del massimo campionato italiano, è una categoria aperta a qualsiasi risultato. Sono tante le formazioni che all’inizio dell’anno si contendono il titolo o cercano di non retrocedere nel limbo della Lega Pro, per cui scommettere è veramente divertente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *