Torino - Juventus

Torino – Juventus: il derby di Torino va in scena sabato sera

La partitissima della sedicesima giornata di Serie A, nasconde insidie per la capolista, che dovrà stare attenta a non ripetere gli errori commessi nell’ultima gara di Champions.

L’incontro di cartello del sedicesimo turno di Serie A è senza ombra di dubbio il derby torinese tra Torino e Juventus. Attualmente, le squadre occupano rispettivamente il sesto e il primo posto in campionato, per cui siamo certi che le due squadre sapranno dare spettacolo in questa stracittadina così attesa e sentita. Sono diverse giornate che il Toro non riesce a trovare i tre punti, ma nonostante questo, sono riusciti a piazzarsi al 6° posto, che vale al momento la qualificazione in Europa League.

La Juve, dal canto suo, non ha ancora perso in campionato, anzi ha ottenuto solo vittorie ed appena un pareggio in casa contro il Genoa. Nonostante la forza della formazione bianconera, questa non si può vedere come una partita a senso unico. Innanzitutto, la vecchia signora deve evitare di ripetere gli errori commessi nell’ultima di Champions contro lo Young Boys, perché il toro di Mazzarri, potrà contare su tutti gli uomini migliori.

Torino - Juventus

TORINO – JUVENTUS (© ANTON_IVANOV / SHUTTERSTOCK.COM)

Il Torino affronterà questo derby con il classico 3-5-2 tanto caro al suo allenatore. Dietro, non dovrebbe cambiare nulla rispetto alla ottima partita della scorsa giornata di campionato contro il Milan. Quindi si prevedono dal primo minuto Izzo, Nkoulou e Djidji, con Sirigu a difendere i pali. Esterni dovrebbero esserci De Silvestri e Ansaldi, mentre al centro Meitè, Rincon e Baselli. Iago Falque e Belotti potrebbero essere riconfermati nel reparto avanzato, anche se Soriano e Zaza sono riserve di lusso che scalpitano in panca.

La Juve, invece, dovrebbe scendere in campo con un solido 4-3-3 e schierare Szczesny in porta, con Cancelo, Bonucci, Chiellini e De Sciglio in difesa, date le assenze di Barzagli e quella probabile di Alex Sandro. Khedira è in via di recupero, ma difficilmente partirà dal primo minuto, quindi a centrocampo spazio a Emre Can, Pjanic e Matuidi. Ricordiamo Betancur indisponibile per squalifica. Davanti, il tridente titolare dovrebbe essere Dybala, Mandzukic e Ronaldo, ma in panchina Cuadrado, Bernardeschi e Douglas Costa sono pronti a subentrare in caso di bisogno.

Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Djidji; De Silvestri, Meitè, Rincon, Baselli, Ansaldi; Iago Falque, Belotti

Juventus (4-3-3): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Chiellini, De Sciglio; Emre Can, Pjanic, Matuidi; Dybala, Mandzukic, Ronaldo

Lascia un commento