Nations League è tutto deciso, ma ora che succede?

UEFA Nations League

Nations League è tutto deciso, ma ora che succede?

La prima fase di Nations League sta per terminare. I primi verdetti sono stati emessi. Le prime quattro dei gruppi di A si preparano alle Final Four, ma le altre?

In Nations League è tempo di verdetti e già di guardare al futuro. La prima fase della nuova competizione europea, sta per giungere al termine, ma non è ancora finita e tornerà subito dopo le gare di qualificazione ad Euro 2020. Per questo motivo, è arrivato il momento di fare un piccolo re-cap, dato che si tratta di una competizione nuova e non tutti sono ancora a conoscenza delle regole. Cosa succedere alle prime del girone? E a quelle che non sono retrocesse? Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza.

Quello che molti non sanno, innanzitutto, è che la Nations League ha un legame stretto anche con i prossimi europei. In che modo. Per prima cosa, la Nations League riveste un ruolo di importanza fondamentale per l’assegnazione delle fasce di appartenenza delle varie squadre che parteciperanno ad Euro 2020. Come ormai avremmo dovuto imparare, la Lega di A, dove c’era anche la nostra Italia, è composta da 4 gironi da 3 squadre ciascuna.

UEFA Nations League

UEFA NATIONS LEAGUE (© KATATONIA82 / SHUTTERSTOCK.COM)

Le prime classificate, parteciperanno alla fase finale, detta Final Four, che consiste in due semifinali e una finale, per l’assegnazione del primo trofeo. Questo mini-torneo finale, andrà in scena dal 5 al 9 giugno del prossimo anno, in Portogallo. Il sorteggio per decidere gli accoppiamenti delle semifinali, si terrà il prossimo 3 dicembre. Chi vince la Final Four, ovvero chi si aggiudica il primo torneo di Nations League, otterrà anche un pass per partecipare a Euro 2020, nel caso in cui non si dovesse qualificare durante la normale fase di qualificazioni.

Passiamo agli altri gironi. Quelli che vincono i gironi di B, C e D, passano al girone successivo. Quindi, quelle di B vanno in A, quelle di C vanno in B e quelle di D vanno in C. Inoltre, le vincenti delle varie leghe, potranno giocarsi la qualificazione a Euro 2020 tramite dei playoff che si terranno sulla falsariga delle Final Four A. Le squadre che non sono retrocesse, ma sono considerate “salve”, come la nostra Italia per esempio, formeranno poi con tutte le altre una classifica finale di Nations League, di cui si terrà conto il prossimo 2 dicembre, per formare i gironi di qualificazione a Euro 2020.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *