Conte al Milan?

Milan fortissimo sul mercato, parte l’interesse per Conte

I rossoneri vogliono un big in panchina e l’ex ct è la prima scelta. Il difensore torna da Allegri, Caldara fa il percorso inverso. Il brasiliano in Spagna, Monchi su David Neres, Arias per il Napoli, Gomez o Correa alla Lazio.

La parola d’ordine è rivoluzione. Iniziata con i dirigenti (dopo Fassone oggi è toccato al ds Mirabelli ricevere il benservito dopo il mancato accordo sulla risoluzione del contratto) l’opera di maquillage del Milan voluta da Elliott coinvolge anche la squadra. A partire dall’allenatore. La società vuole un nome grosso in panchina e lo ha individuato in Antonio Conte. Contatti avviati, Leonardo – nuovo direttore tecnico – ha parlato con l’ex ct dell’Italia, ci sarebbe anche una prima offerta (quadriennale da 6,5 milioni).

Conte ha chiesto un po’ di tempo, prima di impegnarsi con un nuovo club deve rivolvere il rapporto con il Chelsea che lo ha cacciato per far posto a Sarri: ballano 10 milioni di euro. Gattuso – a cui sarebbe stato detto dell’intenzione di prendere Conte – ha ricevuto attestati di stima da Elliott ma è chiaro che la possibilità di avere Conte in panchina solletica non poco la nuova dirigenza rossonera che non sembra preoccupata delle possibili reazioni della tifoseria.

Conte al Milan?

ANTONIO CONTE (© MARCO IACOBUCCI EPP / SHUTTERSTOCK.COM)

Leonardo Bonucci sta per tornare alla Juve. Il difensore ha deciso di lasciare il Milan e le parole di Gattuso lo confermano: “Quando un giocatore esprime un suo desiderio, è giusto affrontare in modo serio e ragionato il discorso” ha detto il tecnico dell’America. Bonucci ha lasciato Torino la scorsa estate non senza polemiche, sui social non sono pochi i tifosi bianconeri che gli rinfacciano la scelta compiuta un anno fa ma Allegri – con cui i rapporti sono stati ricuciti – è pronto a riabbracciarlo. Al Milan andrà (in prestito) Caldara.

Gonzalo Higuain è la prima scelta per l’attacco rossonero. La Juve si sa ha bisogno di far cassa, il Pipita ha estimatori un po’ ovunque e Leonardo vuole provarci. Il contatto con Marotta c’è stato, la Juve è pronta a sedersi al tavolo ma chiede non meno di 60 milioni. L’alternativa in attacco per il Milan resta Morata. Il cambiamento può arrivare anche in modo consistente prendendo quest’altro calciatore, che può essere di peso come punta, avendolo dimostrato anche all’interno della Juventus qualche anno fa. Ha contribuito in modo concreto ai successi della squadra in quell’anno.

Lascia un commento