L’Inter piazza l’ultimo colpo

L’Inter piazza forse l’ultimo colpo, è il giorno di Keita

Luciano Spalletti accoglie l’ultimo acquisto dell’Inter dopo l’arrivo sfiorato di Luka Modric, a quanto pare convinto a rimanere al Real Madrid, salvo sorprese in giornata, e si gode anche l’arrivo di Keita per rinforzare la corazzata nerazzurra, perchè ormai di tale si può parlare.

La squadra costruita dalla società in questa sessione di mercato sembra veramente forte e magari può dare la concezione di poter anche ambinre a lottare per lo scudetto, anche se questo ce lo potrà dire solo il campo quest’anno, e ormai manca una settimana al fischio d’inizio della nuova stagione. Da qualche giorno non c’erano più dubbi, ma adesso è davvero tutto fatto. Solo le visite mediche e le firme separano Keita Baldé dal diventare un giocatore dell’Inter.

Il senegalese è arrivato in serata a Milano da Montecarlo, nella giornata di domani diventerà ufficialmente nerazzurro, in prestito con diritto di riscatto. Da martedì sarà a disposizione di Spalletti: ha già fatto la preparazione con il Monaco, con cui ha giocato anche il secondo tempo della Supercoppa francese (ha invece saltato il debutto in Ligue 1 perché la trattativa era già in “dirittura”). Il tecnico valuterà la forma del giocatore, ma ci sono i tempi tecnici anche perché sia a disposizione per la prima di campionato, domenica.

L’Inter piazza l’ultimo colpo

KEITA (© MARCO IACOBUCCI EPP / SHUTTERSTOCK.COM)

Keita, passato la scorsa estate dalla Lazio al club del Principato per 30 milioni, arriva in nerazzurro con un prestito oneroso di 5-6 milioni e un diritto di riscatto fissato a 30. Il giocatore firmerà un contratto che lo legherà all’Inter fino al 2023 (1 anno di prestito +4 di contratto). Il senegalese aggiunge una risorsa importante all’attacco dell’Inter, potendo ricoprire praticamente tutti i ruoli del settore avanzato (esterno sulle due fasce e falso centravanti). Inizialmente l’affare sembrava legato all’approdo di Candreva a Montecarlo, poi le due cose sono state svincolate: l’azzurro al momento sembra più propenso al no ai monegaschi, ma c’è tempo fino al 31 agosto.

Come spiegato non c’è ancora la certezza che il mercato nerazzurro sia finito, perchè ormai potremmo aspettarsi anche un altro colpo successivo a questo, con un tempo rimenente di quasi tre settimane non è escluso avere sia altre operazioni in entrata che in uscita. La qualità della rosa è indiscutibile e lo si è visto anche nei test diretti, tra cui l’ultimo contro l’Atletico Madrid di cui abbiamo parlato ieri, che ha visto un super gol di Lautaro Martinez portare l’Inter alla vittoria.

Lascia un commento