La Roma di Di Francesco, deve risalire la china

La squadra romana non è partita come tutti speravano e ha già 5 punti in meno della capolista dopo 3 giornate. È il momento di fare sul serio.

Nei primi tre incontri, la Roma ha subito una sconfitta, ha vinto e pareggiato. Questo ha portato la squadra di Di Francesco a 4 punti in classifica, ben lontana dalla vetta. Peggio, ancora peggio è andata al Chievo, su cui incombe anche la sentenza della FIGC che potrebbe rimuovere qualche punto a causa di vicende legate alla scorsa stagione, plusvalenze e così via. La squadra di mister D’Anna ha un solo punto in classifica e dovesse arrivare anche la penalizzazione, trovare la salvezza quest’anno sarà ancora più complicato.

Dopo il passo falso a San Siro, dove però la Roma ha perso solo nei minuti di recupero a causa del gol del baby Cutrone, la squadra di Di Francesco cerca l’immediato riscatto in casa, ospitando un Chievo già condannato ad una stagione di sofferenza. Il mister giallo-rosso, dovrà fare i conti con le condizioni di Perotti e Florenzi e pensare anche alle prossime partite di Champions League. Sugli esterni, quindi, partono in vantaggio il faraone e Karsdorp. Schick, sempre alle prese con i suoi infiniti problemi fisici, dovrebbe dare forfait ancora una volta.

La Roma di Di Francesco, deve risalire la china

EUSEBIO DI FRANCESCO (© CRISTIANO BARNI / SHUTTERSTOCK.COM)

Il Chievo ha ottenuto il suo unico punticino nell’ultima giornata, pareggiando per 0 a 0 in casa contro l’Empoli. La squadra era partita anche bene, perdendo alla prima in casa con la Juventus solo nei minuti finali. Dopodiché, non è riuscita più a ripetersi. D’Anna farà bene ad allontanarsi il più in fretta possibile dalla zona calda, altrimenti rischia di restarci dentro fino alla fine del campionato.

La squadra di casa, dovrebbe scendere in campo con il classico 4-2-3-1. A difendere i pali ritroveremo Olsen, e davanti a lui, la linea a quattro di difesa sarà formata da Pellegrini, Fazio, Moreno e Karsdorp. A centrocampo sono da valutare le condizioni di Pastore e Manolas. In avanti, Dzeko sarà il perno principale dell’attacco. Il Chievo, invece, dovrebbe schierarsi col 4-3-2-1. In porta il sempre-verde Sorrentino, con la linea di difesa a 4 davanti a lui e un centrocampo a 3. In avanti, il compito di far gol è affidato a

Stepinski, supportato da Giaccherini e Birsa.

Roma (4-2-3-1): Olsen; Karsdorp, Manolas, Fazio, Lo. Pellegrini; N’Zonzi, De Rossi; Under, Pastore, El Shaarawy; Dzeko

Chievo (4-3-2-1): Sorrentino; Cacciatore, Barba, Rossettini, Tomovic; De Paoli, Radovanovic, Obi; Giaccherini, Birsa; Stepinski

Lascia un commento