Juventus – Fiorentina: bianconeri pronti a festeggiare lo scudetto in casa

Juventus - Fiorentina

Juventus – Fiorentina: bianconeri pronti a festeggiare lo scudetto in casa

Sabato potrebbe essere il giorno decisivo, quello dell’ottavo scudetto di fila della Juventus, che ha dominato il campionato, ma non ha raggiunto i suoi obiettivi.

Questa trentatreesima giornata di Serie A, si giocherà quasi totalmente di sabato, prima della domenica di Pasqua. Solo una gara, quella tra Napoli e Atalanta, si giocherà lunedì. Tra le partite più interessanti di questa giornata, abbiamo senza dubbio quella tra Juventus e Fiorentina, con la prima impegnata alla ricerca dell’unico punto che la separa dall’ottavo scudetto di fila, mentre la seconda, con il nuovo allenatore in panchina, Montella, cerca il riscatto immediato a una stagione fatta di troppi alti e bassi.

La capolista arriva a questa sfida ben poco galvanizzata. Dopo essere uscita dalla coppa Italia e aver così rinunciato al sogno “triplete”, i bianconeri sono stati battutti in casa dall’Ajax in Champions League, lasciando così prematuramente la competizione. Nemmeno Ronaldo, con le sue reti, è riuscito ad evitare un nuovo fallimento in campo europeo. Tuttavia, non è questo il momento di demoralizzarsi, perché nonostante tutto, c’è da festeggiare in casa l’ennesimo scudetto, e per farlo, bisogna battere o almeno pareggiare con la Viola.

Juventus - Fiorentina

JUVENTUS – FIORENTINA (© MARCO CANONIERO / SHUTTERSTOCK.COM)

La Fiorentina arriva a questa gara dopo mille polemiche e le dimissioni dell’ormai ex allenatore Stefano Pioli. Al suo posto, è stato richiamato Montella, che già in passato aveva rivestito questo ruolo, senza per’altro tantissima fortuna. Il suo compito? Quello di chiudere un campionato nel modo più dignitoso possibile. Sono ben 8 giornate che la Fiorentina non vince e il colpaccio allo Stadium avrebbe un sapore di riscossa. Riuscirà la Viola nell’impresa di rimandare ancora una volta la certezza matematica dello scudetto ai bianconeri? Lo scopriremo solamente sabato.

Allegri dovrà fare i conti con i tanti infortuni che lo hanno falcidiato nelle ultime giornate di campionato. Douglas Costa, Mandzukic, Chiellini e Dybala saranno probabilmente assenti. Dovremmo rivedere titolare Cancelo a destra, e Bentancur in mezzo al campo. Davanti sicuro ci sarà Ronaldo, affiancato da Bernardeschi e Cuadrado, due ex della partita. In casa Viola invece, Montella potrebbe passare al suo modulo preferito, il 3-5-2. In questa formazione, Biraghi e Chiesa agiranno sulle fasce, mentre in cabina di regia ci sarà Veretout. In avanti, coppia d’attacco composta da Muriel e Simeone.

Juventus (4-3-3): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Rugani, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Cuadrado, Ronaldo, Bernardeschi

Fiorentina (3-5-2): Lafont; Milenkovic, Pezzella, Ceccherini; Chiesa, Benassi, Veretout, Gerson, Biraghi; Simeone, Muriel

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *