Italia - Liechtenstein

Italia – Liechtenstein: tutto quello che c’è da sapere sulla gara in calendario

Martedì sera andrà in scena a Parma la seconda partita della Nazionale Italiana, valida per le qualificazioni a Euro 2020. Mancini pronto a fare qualche cambio.

Messa alle spalle l’ottima vittoria di sabato contro la Finlandia, ormai il ghiaccio è stato rotto e le qualificazioni agli europei 2020 entrano più nel vivo, con l’Italia pronta a fare doppietta nella seconda giornata, affrontando il piccolo Liechtenstein. La seconda vittoria su due, consentirebbe alla giovane italia di Mister Mancini, di partire nel modo migliore per questo lungo percorso che dovrà portarti verso Euro 2020.

Come detto in precedenza, l’Italia arriva dall’ottima prestazione offerta contro la Finlandia e martedì, contro il Liechtenstein è pronta a concedere il bis. La prestazione, oltre alla vittoria è stata convincente, inoltre, sono arrivati anche i primi gol in azzurro dei giovani Barella e Kean. Dopo aver conquistato il 2° posto nel girone di Nations League, gli uomini agli ordini di Mancini hanno iniziato molto bene questo lungo percorso. L’obiettivo principale sarà vincere, per cercare di mettersi alle spalle uno dei periodi più bui della storia della nazionale di calcio italiana.

Italia - Liechtenstein

ITALIA – LIECHTENSTEIN (© ALEKS_SHUTTER / SHUTTERSTOCK.COM)

A differenza dell’Italia, il Liechtenstein non è riuscito ad iniziare questo lungo percorso che porterà fino a Euro 2020 nel modo migliore. I ragazzi di mister Pauritsch, infatti, sono usciti sconfitti dal primo incontro giocato con la Grecia e al momento, si trovano quindi all’ultimo posto del girone. Chiaramente, anche quella con l’Italia è una partita piuttosto proibitiva, ma sognare non costa nulla. Quello che certamente farà il Liechtenstein, sarà mettere il più possibile in difficoltà gli uomini di Mancini.

Rispetto alla gara con la Finlandia, Mancini dovrebbe operare diversi cambi, ma quello che non cambierà è il modulo, il il 4-3-3. Tra i pali ci sarà sempre Donnarumma. Mentre in difesa dovrebbero esserci Spinazzola a destra, Romagnoli e Bonucci al centro, e Biraghi sulla sinistra. Scalpita per una maglia da titolare in mezzo al campo il baby Zaniolo, ma Jorginho potrebbe avere ancora una volta la meglio. Con lui, nuovamente titolati anche Verratti e Barella. Dopo la bella prova offerta contro la Finlandia, in attacco dovremmo rivedere Kean e Bernardeschi, ma stavolta capitanati al centro dal sempreverde Quagliarella pronto a segnare un gol.

Italia (4-3-3): Donnarumma; Spinazzola, Romagnoli, Bonucci, Biraghi; Jorginho, Verratti, Barella; Kean, Quagliarella, Bernardeschi

Liechtenstein (4-1-4-1): B.Buchel; Wolfinger, Kaufmann, Goppel, Rechsteiner; Weiser; Hasler, Polverino, M.Buchel, Salanovic; Gubser

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *