Castillejo e Bakayoko?

Il Milan passa anche per Castillejo e Bakayoko

Calciomercato non ancora chiuso e il Milan provvede ad avvicinarsi ad un altro rinforzo, che sembra quasi preso e volendo si può già anche dire che sia in dirittura di arrivo verso Milano.

Finale coi botti, quello del mercato del Milan: dopo Bakayoko, che ieri ha firmato e oggi si è allenato con i nuovi compagni a Milanello, i rossoneri hanno praticamente chiuso per Samu Castillejo, attaccante esterno spagnolo del Villarreal. La trattativa con il club valenciano è ormai in dirittura di arrivo: si stanno limando gli ultimi dettagli, poi il 23enne cresciuto nel Malaga arriverà a Milano. El Fideo, come è soprannominato Castillejo per il fisico esile, arriverà in prestito oneroso con obbligo di riscatto per una cifra complessiva di circa 18 milioni di euro: sarà il quarto acquisto del nuovo corso targato Elliott e del d.t. Leonardo, dopo Higuain, Caldara e Bakayoko.

Accontentate, di fatto, tutte le richieste di Gattuso: lo spagnolo gli offrirà un’alternativa sugli esterni ai titolari Suso e Calhanoglu: preferisce giocare a destra ma può anche spostarsi sulla fascia opposta. Nell’operazione rientrava anche il cartellino di Carlos Bacca, che tornerà al Villarreal a titolo definitivo: oggi, al centro sportivo rossonero, il colombiano ha iniziato ad allenarsi col gruppo per poi proseguire con lavoro personalizzato.

Castillejo e Bakayoko?

BAKAYOKO (© MARCO IACOBUCCI EPP / SHUTTERSTOCK.COM)

Tiémoué Bakayoko è un giocatore del Milan. Il centrocampista francese classe 1994 arriva a Milano con la formula del prestito con diritto di riscatto. Una formula che ha convinto il Chelsea di Maurizio Sarri a lasciarlo partire. Venerdì è fissata la presentazione. Per il d.t. rossonero Leonardo è il terzo colpo di mercato, dopo gli arrivi di Caldara e Higuain. Il popolo rossonero saluta invece il sesto acquisto dell’estate, contando, oltre ai calciatori già citati, anche gli innesti di Reina, Strinic e Halilovic.

Dopo essersi formato al Rennes come mediano, con gli anni, Bakayoko ha imparato a ricoprire anche il ruolo di centrocampista centrale, avvantaggiato da una tecnica discreta e da una forza fisica straripante. La svolta della carriera si è presentata nella stagione 2016/17 con il Monaco, vincendo la Ligue 1 ed arrivando fino alle semifinali di Champions League. Meno fortunata l’ultima annata al Chelsea di Antonio Conte. Le premesse iniziali non sono state mantenute ed il francese è stato spesso bersagliato dalle critiche della stampa inglese. L’arrivo di Maurizio Sarri sulla panchina dei Blues lo ha spinto a cambiare aria. Leonardo ha fiutato l’opportunità, regalando a Gattuso e al popolo rossonero un rinforzo preziosissimo.

Lascia un commento