Croazia – Russia

Croazia – Russia, mina vagante contro i padroni di casa

Croazia – Danimarca è finita come Spagna – Russia ai rigori, ed entrambe sono arrivate a quel punteggio con il parziale di 1 – 1. La giornata di Mondiale sembrava essere stata scritta in modo speculare, e dunque una delle due “mine vaganti” passa contro la Russia nei quarti di finale del torneo.

Sarà sicuramente una partita interessante perchè le formazioni non sembrano al livello delle più favorite, anche se comunque riescono ad esprimere un buon gioco, e ci sarà spettacolo nella partita che le vedrà affrontarsi in modo diretto. Entrambe sono uscite dalla lotteria dei rigori, anche se in entrambi i casi le due che sono passate sono state quelle che effettivamente sembravano avere qualcosa in più durante la partita, anche se poi si è terminato in pareggio il tempo regolamentare. Ragioniamo su come possiamo arrivare in base a come si sono sviluppate appunto le idee delle varie squadre negli ottavi.

La Croazia sembrava essere arrivata su un livello veramente competitivo, tant’è che era favorita contro l’ottima Danimarca, ma come detto la partita è stata in equilibrio e ovviamente ci sono stati dei rischi di perderla. Luka Modric ha sbagliato un rigore a pochi minuti dalla fine che poteva significare chiaramente qualificazione diretta dopo 90 minuti di gioco, ma l’ha tirato davvero male, quasi non da lui, abituato a giocare in un top club come il Real Madrid.

Croazia – Russia

CROAZIA – RUSSIA (© ARITRA DEB / SHUTTERSTOCK.COM)

Stesso discorso per la Russia, che contro la Spagna partiva si sfavorita, ma durante la partita non sembrava che gli spagnoli avessero molte marce in più. Il portiere russo ha dato una mano importante, ma occasioni clamorose casomai sbagliate o parate in modo incredibile non ci sono state. Per di più il gol fatto dalla Spagna è stato un autogol di un difensore russo, con il pareggio che è arrivato poi su un rigore netto assegnato tramite VAR. Molti più tiri in porta da parte della Spagna, ma poca sostanza in fin dei conti.

Sarà sicuramente una partita interessante, come altri quarti perchè per la situazione attuale queste squadre si equivalgono per quello che si è visto sul campo, e l’equilibrio porta sempre allo spettacolo, anche se è probabile come da prassi che all’inizio i due avversari si studino per capire come riuscire a colpire e far male. L’appuntamento è allo Stadio Olimpico Fišt di Sochi e attualmente nei primi 90 minuti le quote favoriscono di poco la Croazia.

Lascia un commento