Chievo – Juventus

Chievo – Juventus finita 2 – 3, ma non come la si aspettava

Il giorno è arrivato, il campionato è ripartito e si può dire che non tutto sia andato come previsto.

La Juventus è riuscita a vincere a Verona e portare a casa i primi 3 punti, ma con una fatica non indifferente, e Cristiano Ronaldo attesissimo esce dal Bentegodi senza gol segnati, il che sembra davvero incredibile. La Juventus passa in vantaggio dopo circa 5 minuti, ma il Chievo pareggia e si va all’intervallo sull’1 – 1. Nella ripresa il Chievo passa addirittura in vantaggio, ma non basta e la Juventus riesce a rimontare due volte, perché sul primo 2 – 3 il gol viene annullato per un fallo, e proprio all’ultimo trova il gol vittoria.

La Juve soffre in casa del Chievo, ma porta a casa tre punti al debutto. Al Bentegodi è 3-2: decisivo Bernardeschi nel finale. Per Cristiano Ronaldo debutto senza gol. La Juve parte fortissimo e dopo tre minuti trova il vantaggio con Khedira: cross su punizione di Pjanic, sponda di Chiellini e sinistro vincente del tedesco. Sembra una partita senza storia perché il Chievo e alle corde: la squadra di Allegri controlla e sfiora il raddoppio con un destro di Ronaldo fuori di poco.

Chievo – Juventus

JUVENTUS STADIUM (© BOBKOV EVGENIY / SHUTTERSTOCK.COM)

Ma al 38′, alla prima occasione, arriva il pareggio di Stepinski: la difesa bianconera dorme su un cross di Giaccherini e l’attaccante si ritrova a colpire di testa tutto solo per un pari inaspettato. In apertura di ripresa arriva addirittura il sorpasso: Giaccherini si guadagna un rigore per un fallo di Cancelo e dal dischetto non sbaglia. La Juve è sotto shock, ma torna a spingere fortissimo e trova il pari al 75′: calcio d’angolo dalla destra, Bonucci sfiora il pallone ed è decisivo il tocco di Bani, che inganna Sorrentino. Anche la Var protagonista: l’arbitro Pasqua annulla il gol di Mandzukic per un tocco con il braccio di CR7. Il gol decisivo, nel finale, porta la firma di Bernadeschi. La Juve soffre, ma debutta con il sorriso.

Non esattamente l’esordio che ci si aspettava per la favorita alla vittoria dell’ennesimo scudetto di fila, l’ottavo per la precisione, ma si può dire che siamo ancora in agosto e chissà se la regola del calcio in agosto è ancora valida, nonostante sia partito il campionato. Comunque si può dire che la prima partita già abbia regalato davvero emozioni, non ci resta che continuare a seguire la giornata.

Lascia un commento