L'allenatore De Zerbi

Cagliari – Sassuolo, la prova di Berardi

La seconda giornata propone anche un match interessante di quella che potrebbe essere la media classifica con una partita tra Cagliari e Sassuolo, due squadre che effettivamente sono partite in due modi completamente diversi e hanno dunque due obiettivi diversi.

Il Sassuolo che ha battuto l’Inter per 1 – 0 con sorpresa generale è chiamato subito a bissare quel successo per andare a punteggio pieno dopo due giornate, contro previsione chiaramente, mentre il Cagliari esattamente all’opposto è chiamato ad una risposta perché ha perso 2 – 0 contro l’Empoli fuori casa. Sicuramente non ha giocato davanti al proprio pubblico come per il Sassuolo, ma l’Empoli è una squadra che gioca per la salvezza e dato comunque il piazzamento ampio di salvezza della scorsa stagione sicuramente non ha fatto piacere vedere tale risultato.

Ci sono stati cambianti per entrambe le squadre, dunque bisognerà vedere se ci saranno delle novità e con che criterio poi queste saranno applicate in termini di formazione. La squadra sarda tra l’altro non segna da un po’. Vediamo eventuali novità per la partita di domenica ore 20.30.

Cagliari – Klavan insidia Pisacane per sostituire l’infortunato Ceppitelli. Sau e Farias in lotta per completare il tandem d’attacco assieme a Pavoletti.

Sassuolo – Dopo l’impresa contro l’Inter, De Zerbi pare intenzionato a schierare la stessa formazione con Boateng falso nueve. Magnani e Bourabia preferiti a Dell’Orco e Sensi.

L'allenatore De Zerbi

ROBERTO DE ZERBI (© GENNARO DI ROSA / SHUTTERSTOCK.COM)

La scorsa stagione il Cagliari non è riuscito a marcare gol al Sassuolo ed ha rimediato, dopo 2 successi e 1 segno X, la prima sconfitta interna in Serie A.

Anzi, quella 2017-2018 è andata agli archivi come l’unica stagione, al momento in cui scriviamo, con i rossoblù incapaci di segnare agli emiliani. Perché allo 0-1 del 20 settembre 2017 alla Sardegna Arena dobbiamo sommare lo 0-0 dell’11 febbraio 2018 al Mapei Stadium.

E così l’ultimo centro dei sardi risale alla 37esima giornata del 2016-2017, quella del 6-2 a favore dei neroverdi, con Ionita in rete al 60’ per il momentaneo 2-5. Domenica sera, al calcio d’inizio della sfida valida per la seconda giornata della Serie A 2018-2019 saranno quindi 210, recuperi esclusi, i minuti di digiuno per il Casteddu. Come precisato dunque ci sono diverse statistiche negative da togliere e sicuramente ci sarà l’impegno della squadra, vedremo poi con che risultato. Una partita insomma aperta, da seguire non solo per i tifosi, dato che potrebbe essere interessante.

Lascia un commento