ROLANDO MARAN

Cagliari – Bologna: sfida al rilancio per le due formazioni

Cagliari e Bologna non sono partite alla grande in questo campionato, ma sabato pomeriggio, in caso di vittoria, una delle due si potrebbe rilanciare.

Sabato pomeriggio alle ore 15, si affronteranno alla Sardegna Arena la squadra di casa del Cagliari e l formazione di Pippo Inzaghi, il Bologna. Questo match è molto importante, perché dati i risultati delle due squadre in queste prime sette giornate di campionato, si tratta di un vero e proprio scontro salvezza e chi ottiene i tre punti, può tirarsi fuori dalle sabbie mobili della bassa classifica.

Sono ben 4 giornate che il Cagliari non ottiene i 3 punti, da quando ottennero una convincente vittoria esterna per uno a zero contro l’Atalanta, e in queste ultime uscite, sono riusciti a racimolare soltanto il misero bottino di 2 punti, ottenuti comunque con due formazioni molto più quotate, come Samp e Milan. La squadra di Inzaghi non ha fatto molto meglio. Si trova un punto sopra i sardi, a quota 7, ma la vittoria in casa contro l’Udinese, dovrebbe aver rinforzato l’animo dei giocatori emiliani. L’obiettivo del Bologna è quello di mettere in cascina qualche altro punto prima della sosta. Vediamo quindi, come i due allenatori stanno preparando la partita.

ROLANDO MARAN

ROLANDO MARAN (© BESTINO / SHUTTERSTOCK.COM)

Il Cagliari dovrebbe riuscire a recuperare Ceppitelli in difesa, mentre Klavan e Lykogiannis sono in forse per i rispettivi infortuni e non dovrebbero prendere parte all’incontro. Anche il portiere brasiliano Rafael è in forse e tra i pali dovrebbe partire ancora una volta titolare Cragno. Padoin, invece, dovrebbe tornare titolare e schierarsi a sinistra nella difesa a 4 di Maran. Srna dovrebbe partire ancora una volta in vantaggio rispetto a Faragò. Mentre Castro e Joao Pedro dovrebbero partire titolari. In avanti la coppia Pavoletti e Farias dovranno cercare di sfondare la difesa a 3 della squadra di Pippo Inzaghi.

Il Bologna deve ancora fare i conti con le assenze di Donsah, Helander e Poli. Pulgar a centrocampo si contende una maglia da titolare con Svanberg, ma il primo sembra in vantaggio. Davanti solo Santander è certo di una maglia da titolare, ma vicino a lui dovrebbe partire Falcinelli, ormai bomber della squadra, ma occhio ad Orsolini, pronto a subentrare dalla panchina.

Cagliari (4-3-1-2): Cragno; Srna, Romagna, Pisacane, Padoin; Castro, Bradaric, Barella; Joao Pedro; Farias, Pavoletti

Bologna (3-5-2): Skorupski; Calabresi, Danilo, De Maio; Mattiello, Pulgar, Nagy, Dzemaili, Dijks; Falcinelli, Santander

Lascia un commento