Ancelotti riprende da dove ha lasciato Sarri

Ancelotti riprende da dove ha lasciato Sarri, l’obiettivo è sempre lo scudetto

I tifosi del Napoli non hanno smesso di sognare nemmeno un attimo, nonostante l’arrivo di Cristiano Ronaldo alla Juventus, il sogno scudetto è sempre possibile e non si smette mai di crederci.

Quasi due settimane di ritiro e primi bilanci: il nuovo allenatore ha scelto di dare continuità al lavoro del predecessore. E i tifosi legati al vecchio tecnico apprezzano. Questione stadio, De Laurentiis fa chiarezza: “Il futuro impianto non sarà necessariamente a Castel Volturno”.

Sono state fatte addirittura delle maglie apposite per celebrare questo passaggio di consegna tra i due allenatori per non lasciar andare il sogno nemmeno un secondo. Uno dei grandi meriti di Carlo Ancelotti, che sta per concludere la sua seconda settimana di ritiro, è quella di aver dato – a parole ma anche nei fatti – continuità al lavoro degli ultimi tre anni di Maurizio Sarri. Ha elogiato pubblicamente il suo predecessore e nello spogliatoio ha riconosciuto ai propri giocatori di avere eccellenti conoscenze tecnico-tattiche, derivanti proprio dal lavoro del suo collega. Per questo, nonostante siano naturalmente tantissimi gli “orfani sarriani”, innamorati dal gioco spettacolare mostrato nelle ultime stagioni dal Napoli, gli stessi sono tutti pronti a sostenere il nuovo allenatore azzurro senza remore.

Ancelotti riprende da dove ha lasciato Sarri

CARLO ANCELOTTI (© ANTONIO BALASCO / SHUTTERSTOCK.COM)

A sintetizzare il tutto, l’arrivo oggi a Dimaro da Napoli di quattro professionisti, legati fra loro dai tempi della scuola e ovviamente grandi tifosi del Napoli. Indossano una maglietta che è la sintesi del loro pensiero: colore ovviamente azzurro, una grande foto di Ancelotti e Sarri che si abbracciano, sovrastata da una semplice frase: “Ti ho lasciato un foglio con una poesia… completalo tu”. Quasi una dichiarazione di amore infinito per chi non è più al timone del Napoli (e che non ha mancato anche da Londra di sottolineare il suo eterno legame “al popolo azzurro”) e anche un’apertura di credito per Ancelotti affinché porti la squadra sempre più in alto.

Intanto il presidente Aurelio De Laurentiis con un comunicato ha cercato di far chiarezza sulla questione centro sportivo e stadio: “Il futuro stadio non sarà necessariamente a Castel Volturno. La società ha avuto numerosi contatti col sindaco di Melito, Antonio Amente, e quando si parla dei 100 ettari necessari per il progetto, questa è la location potenzialmente individuata dove si potrebbero studiare le varie soluzioni ipotizzate. Continua il dialogo con il sindaco per qualche novità sulla gestione di questo problema.

Lascia un commento