Ajax - Juventus

Ajax – Juventus: per la Juve si avvicina la partita dell’anno

Da ora in avanti, ogni partita di Champions per la Juve sarà quella decisiva, perché per andare avanti nella competizione europea, non sono ammessi errori.

Certo, contro l’Atletico Madrid all’andata sono stati commessi degli errori, soprattutto di atteggiamento, ma la Juve ha saputo rimediarvi nella gara di ritorno allo Stadium con una prestazione sontuosa di CR7, ma questo è stata un’eccezione, ora non si può più scherzare e rimediare ogni volta non è sempre possibile. Con l’ottavo scudetto di fila ormai in tasca (domenica basta un pari a Ferrara con la Spal), la Juve penserà soprattutto alla Champions League. Mercoledì sera, i bianconeri saranno di scena in casa dell’Ajax per l’andata dei quarti di finale. Tra fascino e blasone, questa gara riveste un’importanza storica.

L’Ajax sta bene. Si tratta di una squadra in fiducia, giovane e ha dimostrato di essere molto forte. In questo fine settimana ha travolto in trasferta il Willem in campionato, riprendendosi la prima posizione a pari merito con il PSV in Eredivisie. Ha anche tagliato il traguardo di 100 reti in campionato e in questo caso, sono addirittura a +13 sugli avversari diretti per la corsa al titolo. L’Ajax non perde in casa dalla gara contro il Real Madrid, persa nonostante un’ottima partita, poi ribaltata clamorosamente al Bernabeu, con un netto 4-1. Ora tocca alla Juve testare le sue capacità.

Ajax - Juventus

AJAX – JUVENTUS (© KOVOP58 / SHUTTERSTOCK.COM)

Anche i bianconeri stanno molto bene. Negli ottavi, hanno compiuto un’impresa molto simile a quella degli olandesi. Dopo aver perso 2-0 la gara di andata contro l’Atletico, l’hanno ribaltata in casa con un netto 3-0 con tripletta di CR7. Con lo scudetto ormai in tasca, ora è arrivato il momento di gettarsi anima e corpo nella Champions League, per raggiungere quel traguardo già sfiorato negli ultimi anni, con 2 finali perse contro 2 squadre spagnole (Barcellona prima e Real Madrid poi).

La Juve è sicuramente la favorita per la vittoria finale della competizione europea, ma per arrivare in fondo, bisogna scavalcare ogni ostacolo. In casa Ajax, bisognerà fare a meno solo dello squalificato Mazraoui, al suo posto a destra agirà Kristensen, mentre De Jong stringerà i denti e proverà ad esserci, così come Cristiano sull’altro versante. Partita da non perdere!

Ajax (4-3-3): Onana; Kristensen, Blind, De Ligt, Tagliafico; Van de Beek, Schöne, De Jong; Ziyech, Tadic, Neres

Juventus (4-3-3): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Emre Can, Pjanic, Matuidi; Dybala, Mandzukic, Ronaldo

Lascia un commento