mondiali 2018

Mondiali 2018: una squadra africana raggiungerà le semifinali per la prima volta?

Quando ho iniziato a guidare la Costa d’Avorio ho detto a Didier Drogba: ‘Abbiamo alcuni giocatori fantastici e possiamo andare lontano in Coppa del Mondo’. Ha detto: “No, non possiamo”.  E se i Mondiali 2018 venissero trionfati da una squadra africana?

Sven-Goran Eriksson sta cercando di far luce sul motivo per cui l’Africa è ancora in attesa di un primo trionfo della Coppa del Mondo più di 20 anni dopo che la leggenda brasiliana Pelè aveva predetto un vincitore dal continente ai mondiali entro il 2000. Alla luce dei fatti possiamo dire che Drogba non aveva dato una visione pessimistica, bensì realistica.

“Il motivo per cui una squadra africana non ha mai vinto un mondiale qual è secondo lei?”

“Una sola parola: organizzazione: è stato il caos totale quando sono entrato “, ha detto Eriksson alla BBC Sport.

Ad un certo punto, la previsione di Pelè sembrava che potesse divenire realtà. La Nigeria infatti arrivò prima in un gruppo dove c’era anche l’Argentina di Diego Maradona. Stiamo parlando dei mondiali del 1994, negli stessi anni George Weah e Jay-Jay Okocha lasciavano il segno delle loro giocate nel calcio dell’Europa del 1990.

Mondiali 2018: le africane hanno chance di vittoria?

Eppure l’Africa, il secondo continente più popolato, un luogo in cui il calcio è molto praticato, deve ancora produrre una squadra per andare oltre i quarti di finale o addirittura per vincere la Coppa del Mondo.

Egitto, Marocco, Nigeria, Senegal e Tunisia disputeranno i  mondiali 2018 tra pochi giorni – ma pochi credono che si avvicineranno alla finale, tra cui l’ex difensore del Camerun, Lauren.

“Forse una squadra africana arriverà alle semifinali dei mondiali 2018, ma le probabilità sono molte risicate”, ha dichiarato il due volte vincitore della Coppa d’Africa. “Siamo ancora dietro le migliori squadre.”

Lascia un commento