mondiali russia 2018

Come si prepara l’Inghilterra ai mondiali di Russia 2018?

I preparativi per la Coppa del Mondo  si sono conclusi con un’impressionante vittoria della nazionale inglese sul Costa Rica a Elland Road. La squadra di Gareth Southgate volerà in Russia alimentata da un cauto ottimismo. Ci sono good vibes sulla partecipazione del team ai mondiali.

L’uomo della partita Marcus Rashford ha insistito “tutto è possibile” dopo una bella prestazione della squadra.

Una preparazione finora priva di drammi infortuni, scandali o casi mediatici per l’Inghilterra.

A differenza delle precedenti partecipazione, i preparativi per i mondiali del 2018 non sono stati caratterizzati da intoppi e tutto sembra procedere per il meglio.

Cosa ne sarà della nazionale inglese dopo il flop di Brasile 2014?

Sembra che tutto stia procedendo per il meglio. L’Inghilterra disputerà i mondiali partendo dal girone G insieme a Belgio, Panama e Tunisia. Un girone apparentemente abbordabile che però potrebbe nascondere delle insidie. Di certo, il duello più avvincente sarà quello tra gli inglese e le furie rosse del Belgio che anche in questa edizione della Coppa del Mondo si presenta come l’outsider che potrebbe far vacillare le previsioni. Se così fosse, l’Inghilterra dovrà giocarsi il primo posto del gruppo contro un’avversaria ostica.

L’esordio degli inglesi nella competizione è fissato per lunedì 18 giugno alle ore 20.00 contro la Tunisia.

La formazione tipo dell’Inghilterra ai mondiali

La formazione tipo pensata dal ct per affrontare la Coppa del Mondo di Russia 2018 prevede un 4-2-3-1 composto da:

Pickford; Walker, Stones, Cahill, Rose; Henderson, Dier; Alli, Rashford, Sterling; Kane.

 

 

Lascia un commento