francia italia

Francia Italia: la nazionale di Mancini si piega al cospetto dei francesi

Ieri sera a Nizza si è giocata un’amichevole di lusso. Nello stadio della cittadina francese si è giocato un match che ha visto contro due delle nazionali più emblematiche del calcio europeo: Francia Italia.

La partita è terminata con un risultato netto a favore dei transalpini che hanno avuto la meglio sull’Italia di Mancini con il risultato di 3 a 1. Vediamo insieme come si sono evolute le dinamiche di questo match di preparazione alla fase finale dei mondiali di Russia 2018.

Francia Italia: la sintesi del match

La corazzata di Mister Deschamps ha dimostrato un gran calcio e una invidiabile velocità di gioco a differenza degli azzurri che devono ancora trovare la quadra. D’altronde l’era Mancini è iniziata da appena due partite.

Gli uomini che sono scesi in campo durante il match sono:

Francia

(4-3-3): Lloris; Pavard, Rami, Umtiti, Hernandez; Tolisso, Kanté, Pogba; Mbappé, Griezmann, Dembelé. Ct Deschamps

Italia

(4-3-3): Sirigu; D’Ambrosio, Bonucci, Caldara, De Sciglio; Pellegrini, Jorginho, Mandragora; Berardi, Balotelli, Chiesa. Ct Mancini

Apre la danze Samuel Umtiti all’ottavo minuto del primo tempo grazie a un’incursione sulla destra che Sirigu neutralizza come può e che è conseguita poi con il gol. L’Italia prova poi a rialzare la testa con una conclusione da fuori area di Balotelli che si eclissa sopra la traversa.

Poi Kantè tira da fuori aria e lambisce il palo, Italia graziata dai legni. Mbappè semina il panico nella difesa italiana con diverse incursioni e conclusioni.

Poi il fallo in area di Mandragora e il secondo gol dei francesi su rigore con Griezmann. L’Italia si riprende poi con Balotelli che guadagna un fallo al limite dell’area. Punizione battuta da Super Mario, ribattuta di Lloris e gol di Bonucci dall’area piccola. E’ 2 a 1.

Notevole la traversa di Dembelè, davvero inesorabile la sua cavalcata sulla sinistra. L’Italia poi spreca diverse occasioni con Chiesa e Caldara dentro l’area. Sul finire, Dembelè realizza il definitivo 3 a 1 con pallonetto da posizione defilata che si insacca nella rete di Sirigu.

L’Italia non è ancora all’altezza di confrontare le big. Non a caso non disputerà i mondiali. C’è tutto il tempo per recuperare e dare vita a qualcosa di importante.

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento