Timo Werner

Werner giura di ricominciare a segnare gol

Timo Werner

Timo Werner

Timo Werner dice che ha imparato dalla sua recente siccità di gol ed è desideroso di iniziare a segnare molto più regolarmente per il Chelsea.
Timo Werner mira a colpire una corsa prolifica davanti alla porta per il Chelsea da ora fino alla fine della stagione.

Il tedesco si è unito ai Blues dal Lipsia la scorsa estate e ha iniziato la vita a ovest di Londra in modo brillante.

Tuttavia, Werner ha presto incontrato un ostacolo e ha trovato i gol difficili da trovare. È stato famoso per una serie di 14 partite in Premier League senza segnare da novembre a febbraio.

Ha terminato quel periodo sterile con una finitura istintiva contro il Newcastle all’inizio di questo mese. L’attaccante tedesco ha recentemente descritto la siccità di gol come il peggiore della sua carriera e ha ancora una volta aperto su quel periodo.

Una corsa di 14 partite di campionato senza un gol è il più lungo Werner è andato nella sua carriera senza trovare il retro della rete. L’attaccante del Chelsea rivela come è stato durante quel periodo.

“È stata dura per me perché voglio aiutare la squadra”, ha detto Werner a Football Focus.

“Voglio segnare, è nella mia natura, sono un attaccante”.

“Non mi è mai capitato nella mia carriera”.

“Si può sempre imparare di più dalle situazioni negative. Ho imparato a fidarmi di me stesso, a dare tutto in campo, a non pensare solo ai gol e a lottare per la squadra”.

“Ora spero che questo periodo sia passato e che segni qualche altro gol fino alla fine della stagione”.

Un viaggio lungo il viale della memoria mostrerà come Didier Drogba ha lottato per il Chelsea nella sua prima stagione, ma ha continuato a diventare una leggenda del club. Werner spera di trarre ispirazione dagli attaccanti che hanno iniziato lentamente in Premier League e sono diventati dei finalizzatori letali.

“Un sacco di buoni attaccanti arrivano in Premier League e impiegano un anno per ambientarsi e adattarsi”, ha aggiunto.

“Penso che la mia forma stia salendo e stia migliorando sempre di più. Forse quest’anno non è l’anno del gol per Timo, ma alla fine rifletterò sulla stagione”.

“Ho imparato molto. So esattamente le squadre contro cui giochiamo, come giocano”.