James Reece

VIDEO: James viene derubato delle medaglie di Champions League ed Euro 2020

James Reece

James Reece

Reece James ha fatto appello alla comunità del calcio per aiutare a trovare gli individui che hanno rubato le sue medaglie di Champions League ed Euro 2020.
Reece James ha caricato un video che mostra atti terribili che coinvolgono individui che rubano una cassaforte da casa sua. A quanto pare, quello era il luogo dove il difensore del Chelsea aveva tenuto i suoi beni preziosi dalla Champions League e dalla gloria di Euro 2020.

James ha confermato che la sua casa è stata derubata il 14 settembre mentre era fuori in Champions League con i Blues contro lo Zenit San Pietroburgo. Infatti, ha postato video CCTV sul suo Instagram dove quattro o più individui sono stati visti entrare nella sua casa e portare la cassaforte.

Secondo il 21enne, la cassaforte che è stata svaligiata conteneva le medaglie dei vincitori della Champions League e della Supercoppa UEFA e la medaglia del secondo classificato del Campionato Europeo.

James ha scritto su Instagram dicendo: “La sera del 14 settembre 2021, quando stavo giocando per il mio club nel ritorno della Champions League, un gruppo di ladri codardi ha fatto irruzione in casa mia”.

“Sono riusciti a sollevare collettivamente una pesante cassaforte contenente alcuni miei oggetti personali nella loro auto. Non tengo mai nessun mio gioiello in casa. Quindi tutto ciò che era contenuto nella cassaforte erano la mia medaglia dei vincitori della Champions League e della Supercoppa e la medaglia del secondo posto per Euro 2020”.

“Queste medaglie sono state vinte rappresentando il Chelsea e l’Inghilterra. Onori che non potranno mai essermi tolti, che io abbia o meno le medaglie fisiche per dimostrarlo”.

“Tuttavia, faccio appello a tutti i miei tifosi del Chelsea e dell’Inghilterra per aiutare a identificare e consegnare questi individui di bassa lega. Che non saranno mai in grado di riposare tranquillamente come le prove stanno montando contro di loro”.

“La polizia, i miei consiglieri e il Chelsea FC (e molti altri) sono tutti dietro di me, perché abbiamo una pista solida su chi sono i colpevoli. Ci stiamo avvicinando a loro”.

“Fortunatamente, nessuno era presente durante l’effrazione. Ma voglio far sapere a tutti voi che sono al sicuro e sto bene. Apprezzo molto avere la possibilità di raccontarvi la mia disavventura. E spero che insieme possiamo catturare questi individui e fare giustizia dove è dovuta”.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Reece James (@reecejames)