Tunisia-Inghilterra

Tunisia – Inghilterra, nulla è dato per scontato

Altro storico incontro è quello tra Tunisia e Inghilterra, ed è facile capire che la seconda formazione è quella favorita per questa partita inaugurale. Dopo 20 anni di digiuno, queste due nazionali si affrontano di nuovo, dato che l’ultimo match risale ai Mondiali del 1998 disputati in Francia.

Ironia della sorte l’attuale allenatore inglese, ovvero Gareth Southgate all’epoca giocava proprio contro la Tunisia che oggi affronta di nuovo con un ruolo diverso, e all’epoca vinse 2-0. Come gli altri match sembra scontato, ma abbiamo visto che così non è in questo Mondiale di Russia 2018. La qualità dei singoli potrebbe spiccare senza dubbio, ma solo con il gioco di squadra si riesce ad avere la meglio in questo momento, quantomeno con le squadre in rodaggio che attualmente sembrano un po’ bloccate in linea generale.

La qualificazione è stata facile anche per l’Inghilterra, che ha passato tranquillamente la Slovacchia in testa al suo girone. Ovviamente per la Tunisia non è stato altrettanto semplice e ha dovuto lottare molto di più avendo squadre che si equivalgono nel girone a cui prendeva parte. Bisogna inoltre precisare che è passato esattamente un anno dall’ultima sconfitta dell’Inghilterra a Parigi per 3-2. Nelle partite di avvicinamento al Mondiale hanno battuto Nigeria, formazione già un po’ ostica come abbiamo visto in precedenza, e il Costa Rica, dunque sembrano arrivare in forma a questo primo impegno della fase finale dei gironi, vedremo come andrà a finire.

TUNISIA - INGHILTERRA

TUNISIA – INGHILTERRA (© SPF / SHUTTERSTOCK.COM)

La Tunisia invece ha perso 1-0 contro la Spagna in amichevole, con un buon gioco affermato però da parte dei propri calciatori, il che significa avere un po’ di fiducia da spendere anche in partite come questa, che come abbiamo detto non sono mai date per scontate. Capiremo effettivamente solo a partita iniziata come sarà indirizzato il match, tenendo conto però che non è escluso avere delle sorprese anche a partita in corso, perché come sappiamo basta un contropiede o una palla buttata in mezzo all’area con qualche rimpallo per avere un gol anche da parte di chi è sfavorito.

L’incertezza di questi match iniziali che saranno intesi un po’ come rodaggio fa capire in che direzione va un Mondiale in cui nulla è dato per scontato, sembra difatti un’edizione molto diversa da quelle precedenti. Lo spettacolo però non manca mai, e diventa sicuramente più appassionante seguire match con risultati inaspettati. Il trend vede pochi gol negli ultimi match di queste due formazioni, vedremo oggi come andrà a finire.

Lascia un commento