La Lazio cerca punti contro un Toro che vuole far bene di fronte ai propri tifosi.

La sfida di andata all’Olimpico è forse stata la partita più discussa della stagione dal punto di vista dell’arbitraggio. I biancocelesti avevano protestato alacremente per le scelte del VAR, che aveva determinato il risultato finale. A un girone di distanza ora c’è Mazzari sulla panchina granata, ma Inzaghi ha lo stesso bisogno di punti per confermare una classifica che vorrebbe dire Champions League. Belotti e compagni invece dopo una stagione dal rendimento molto altalenante e piuttosto deludente ci tengono a far bene di fronte al loro pubblico.

Mazzarri lavora già per la prossima stagione

I 7 punti di distanza dall’ultimo piazzamento utile per l’Europa condannano di fatto il Toro a un finale di stagione senza tanti stimoli. Ma la tensione deve rimanere alta, Mazzarri sta infatti decidendo chi confermare il prossimo anno. Il tecnico toscano ha affermato in conferenza stampa:”Ho già recuperato tanti dati sui nostri calciatori e ancora ne otterrò in queste ultime partite, poi a fine maggio trarremo le conclusioni.” Tanti i giocatori che hanno deluso, soprattutto nel reparto offensivo. Queste ultime 4 partite saranno per giocatori come Niang e Ljajic decisive per le sorti del loro futuro. Il serbo si è risvegliato dopo un lungo periodo di letargo ed è sicuro del posto dietro a Belotti e, probabilmente il recuperato Iago Falque. Confermatissima la difesa a 3 mazzarriana con Molinaro che dovrebbe sostituire lo squalificato Ansaldi.

Europa

MAZZARRI/IACOBUCCI/SHUTTERSTOCK

Inzaghi deve sostituire Parolo

Nonostante la clamorosa debacle europea contro il Salisburgo, quella della Lazio rimane comunque una stagione più che positiva. Soprattutto se si riuscirà a tornare nell’Europa che conta il prossimo anno. I biancocelesti hanno la possibilità di tenere il passo della Roma vincente, ma sopratutto di allungare a +4 sull’Inter. Inzaghi non può sbagliare e si affida a Immobile e a un Luis Alberto in splendida forma. Proprio lo spagnolo dovrebbe avere ancora la meglio dall’inizio su Felipe Anderson. Parolo è out per un’elongazione muscolare e obbliga Inzaghi a considerare diverse alternative:  “Luis Alberto e Felipe Anderson insieme, solo uno dei due, o Lulic da quinto o da mezzala, mi prendo un po’ di ore per decidere”, ha affermato l’allenatore della Lazio.  La prima possibilità è quindi l’inserimento del recuperato Lukaku a sinistra con lo slittamento di Lulic in mezzo. Altrimenti ci sarà il giovane Murgia.  Nei 3 di difesa torna Radu e sarà ancora confermato Luiz Felipe.

Torino-Lazio, le condizioni e le probabili formazioni

IMMOBILE/BESTINO/SHUTTERSTOCK

Torino (3-4-2-1)

Sirigu;  Moretti,N’Koulou, Burdisso; De Silvestri, Rincon, Baselli, Molinaro, Ljajic, Iago Falque; Belotti.

Lazio (3-4-2-1)

Strakosha; Luiz Felipe, De Vrij, Radu; Marusic, Lucas Leiva, Lulic, Lukaku; Milinkovic Savic, Luis Alberto; Imoobile.

 

Lascia un commento