sogno

Male con le piccole e in trasferta: così il sogno della Samp è rimasto tale

Il sogno è svanito. La rincorsa alla prossima Europa League si è infranta nella prestazione senza mordente del Mapei Stadium dove la Sampdoria è uscita sconfitta da un combattivo Sassuolo. La formazione di Marco Giampaolo è così scivolata al nono posto in classifica abbandonando di fatto, non con l’aritmetica, ogni discorso di partecipazione alle prossime competizioni europee. Una possibilità accarezzata per gran parte della stagione, frutto di una grandissima prima parte di campionato. Sono infatti arrivati risultati eccellenti, che non vanno certamente dimenticati, contro le big come Juventus e Milan sconfitte al “Ferraris” per 3-2 e 2-0.

sogno

LINETTY/SHUTTERSTOCK

Se a Marassi Quagliarella e compagni hanno raccolto risultati importantissimi, altrettanto non si può dire quando i blucerchiati hanno giocato in trasferta. Il team ligure, analizzando solo le gare giocate lontano dalle mura amiche, sarebbe quintultimo con 15 punti. A pari merito con Cagliari e Spal e davanti solo a Crotone, Chievo, Verona e Benevento. Non solo. Analizzando i punti raccolti contro le ultime squadre di questa graduatoria sono soltanto due, frutto dei pareggi contro Cagliari e Verona. Mentre in casa di Sassuolo, Udinese, Bologna, Crotone e Benevento sono arrivate solo sconfitte, in certi casi pesanti.

Calo verticale di prestazioni e risultati negli ultimi due mesi. Dopo il successo contro l’Udinese, datato 25 febbraio, la Samp ha attraversato un periodo di involuzione con le due rovinose sconfitte allo “Scida” per 4-1 e in casa contro l’Inter per 5-0, seguita dalla battuta d’arresto contro il Chievo per 2-1. Il successo contro l’Atalanta e il pari nel derby contro il Genoa avevano un po’ riacceso le speranze ma nelle successive cinque giornate sono arrivate due vittorie – contro Bologna e Cagliari – e tre sconfitte sui campi di Juventus, Lazio e Sassuolo. Dieci punti in dieci partite, una media di uno ad incontro. Una media troppo bassa che ha impedito che il sogno diventasse realtà.

Europa

QUAGLIARELLA/BERTANI/SHUTTERSTOCK

Lascia un commento