Lorenzo Insigne

PSG – Napoli: Ancelotti torna a Parigi e avrà Insigne con lui

Ancelotti torna al Parco dei Principi dove ha lasciato un bellissimo ricordo. Per questa sfida di Champions, quasi impossibile, ritrova almeno Insigne.

Il Paris Saint-Germain in Francia non conosce rivali. Marsiglia permettendo, le vittorie consecutive in campionato potrebbero addirittura arrivare a 11, roba da record o quasi, visto che dovrà toccare questa quota per eguagliare il Tottenham della stagione 1960/1961. La prossima partita in programma dei parigini, si terrà il prossimo 28 ottobre al Vélodrome contro la squadra di Garcia. Ma prima, se la dovranno vedere in casa con una vecchia conoscenza, Carlo Ancelotti.

Il Napoli, reduce dalla meravigliosa vittoria in Champions contro il Liverpool e la convincente vittoria ad Udine per 3 a 0, dovrà scendere in campo con la massima concentrazione possibile, per affrontare un PSG quasi perfetto. Toccherà dunque a Re Carlo sistemare le cose e utilizzare ancora una volta a man bassa il turn over per schierare in campo la migliore formazione possibile. Sabato scorso, intanto, ha tenuto fuori uno come Insigne, per recuperare da un leggero infortunio secondo lui, ma per essere super pronto per questa sfida, aggiungeremmo noi.

Lorenzo Insigne

LORENZO INSIGNE (© ANTONIO BALASCO / SHUTTERSTOCK.COM)

Il Napoli è partito molto bene in campionato e nonostante un calendario non proprio favorevole, si trova alle spalle della Juve ad appena 4 punti di distanza, considerando anche che ha perso lo scontro diretto fuori casa con la vecchia signora. Le condizioni di Lorenzo, avevano messo un po’ in allarme i tifosi del Napoli, che non vedendolo nemmeno tra i convocati per la sfida contro l’Udinese, hanno temuto di non vederlo in campo nemmeno contro il PSG. Invece, Lorenzo è tra i convocati e dovrebbe partire titolare, al fianco di Milik.

Non solo, altre ottime notizie arrivano dall’infermeria. Ormai, sono completamente recuperati Alex Meret e Faouzi Ghoulam, che Ancelotti deciderà quando convocare e schierare in campo. Facile che non sia già mercoledì sera e probabilmente nemmeno nella prossima in casa con la Roma, ma il ritorno dei due giocatori era molto atteso e ora Carlo avrà a sua disposizione una rosa ancora più ampia tra cui pescare. Intanto, tutte le attenzioni sono rivolte a quella musichetta, che ogni volta che i napoletani ascoltano, sembra accendere qualcosa di speciale nei loro cuori.

PSG (4-2-3-1): Areola; Meunier, Thiago Silva, Kimpembe, Bernat; Rabiot, Verratti; Mbappé, Neymar, Di Maria; Cavani

NAPOLI (4-4-2): Ospina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Allan, Hamsik, Zielinski; Insigne, Milik

Lascia un commento