pirlo

Pirlo non completamente soddisfatto della vittoria della Juventus contro il Parma

pirlo

pirlo

I campioni della Serie A sono riusciti a ribaltare il pareggio dopo essere andati in svantaggio a metà del primo tempo all’Allianz Stadium.
Andrea Pirlo ammette che la Juventus ha “reso la vita difficile” durante la partita di mercoledì sera contro il Parma.

La Juventus è andata in svantaggio dopo 25 minuti di gioco, con Gaston Brugman che ha segnato un meraviglioso calcio di punizione dopo che Weston McKennie aveva abbattuto Gervinho appena fuori dall’area.

I padroni di casa, tuttavia, sono stati in grado di ottenere una vittoria in rimonta per 3-1, con Alex Sandro che ha segnato la prima doppietta della sua carriera e Matthijs de Ligt che ha ottenuto il suo primo gol della stagione.

Tre punti hanno aiutato i bianconeri a passare al terzo posto nella classifica di Serie A, anche se potrebbero scendere al quarto se l’Atalanta vincesse la sua partita.

“Ci siamo complicati la vita con il gol iniziale, poi abbiamo corso qualche altro rischio sui calci piazzati, ed è un peccato perché in questa stagione avevamo fatto bene a difendere da situazioni di palla morta”, ha detto Pirlo a Sky Sport Italia.

Siamo stati bravi a ribaltare la situazione e la vittoria è stata importante per la nostra fiducia, perché abbiamo giocato bene e avevamo bisogno di portare a casa i tre punti”.

“Abbiamo giocatori istintivi, ma dobbiamo anche dare loro indicazioni sulle posizioni da tenere. L’hanno fatto meglio nel secondo tempo che nel primo, soprattutto con il posizionamento del corpo per ricevere la palla. Eravamo troppo distanti nel primo tempo e questo ha rallentato il movimento di passaggio”.

“Forse non manteniamo la stessa concentrazione e lo stesso ritmo da partita a partita. A volte siamo un po’ lenti, teniamo la palla, permettiamo all’avversario di occupare lo spazio e tutto si blocca”.