Gerard Pique

Pique rivela le sue lotte del FC Barcelona contro Guardiola

Gerard Pique

Gerard Pique

C’è stato un periodo in cui Gerard Pique non andava affatto d’accordo con Pep Guardiola, finalmente si è aperto su quella volta che ha quasi lasciato.
Che ci crediate o no, c’è stato un periodo in cui Gerard Pique ha quasi lasciato il FC Barcelona grazie alla pressione di Pep Guardiola. Onestamente pensiamo che il manager catalano abbia imparato dagli errori commessi con il difensore catalano. Anche se sembra ancora determinato ad avere tutto sotto controllo al Manchester City, i giocatori non hanno più problemi personali come Guardiola aveva con Pique. Gerard ha persino considerato di lasciare il club catalano durante la stagione 2011-12 perché Guardiola ha rifiutato la sua relazione con Shakira.

Questa è la madre dei suoi figli proprio lì, mettersi in mezzo al rapporto con la famiglia è ingiustificato. Ma Pep apparentemente pensava che Pique si stesse distraendo un po’ troppo dagli obiettivi reali del club. C’è stato un momento in cui ha iniziato a cercare di proibire certe cose al giocatore. Questo è esattamente quando è arrivato il disaccordo maggiore e Guardiola ha deciso di lasciare il club. Non voleva compromettere uno dei giocatori più creduti del club per una questione personale.

Il motivo per cui Pique ha quasi lasciato il Barcellona.

Gerard Pique continua a fare il giro delle trasmissioni locali che chiedono interviste, vuole sentirsi più vicino alle persone con queste decisioni. In uno show chiamato La Sotana, si è aperto sulle sue lotte con Pep Guardiola. Tuttavia, ha anche rivelato che entrambi vanno perfettamente d’accordo ora. Allora, è anche vero che Gerard Pique non era così maturo come oggi: “Abbiamo raggiunto un momento di tensione con lui, non solo io ma lo spogliatoio in generale.

“La rivalità con José Mourinho [al Real Madrid] ci ha logorato molto. Pep voleva il controllo assoluto su tutto ciò che stava accadendo. “Ho iniziato a frequentare Shakira e il nostro rapporto è cambiato. Ora il rapporto è perfetto. Ma c’era molta pressione su di me allora. Mi sentivo come se dovessi fare tutto in allenamento alla perfezione. “Se c’è stato un momento in cui ho pensato di lasciare il Barca, è stata quella stagione [2011-12]. Ho faticato in quell’ultima stagione con Guardiola”.