La coppia nerazzurra ha segnato 33 dei 50 gol stagionali

Dopo gli 8 gol contro Sampdoria e Verona, i due attaccanti nerazzurri si sono inceppati e la squadra ha raccolto due 0-0 (con Milan e Atalanta) ed una sconfitta con il Torino. Sconfitta peraltro immeritata vista la mole di gioco espressa e le occasioni creati. Ma senza gol le partite non si vincono. Così è stato anche contro l’Atalanta dove, per la terza volta consecutiva, l’Inter non ha segnato.

I nerazzurri vanno in standby se Icardi e Perisic non segnano

ICARDI/PERISIC/FABRIZIOANDREABERTANI/SHUTTERSTOCK

Contro la Sampdoria l’Inter sembrava ritornata sui livelli di inizio stagione: squadra solida, capace di proporre un buon gioco, ma soprattutto cinica. Perisic aveva ritrovato il gol dopo 3 mesi e mezzo di digiuno e Icardi aveva fatto poker. La settimana dopo contro il Verona doppio assist e gol per il croato e doppietta per Maurito che ha confermato il suo fiuto per il gol. Il tutto fino al derby contro il Milan dove l’argentino si divora due clamorose occasioni e si vede annullare un gol per fuorigioco millimetrico. Arriva poi la trasferta contro il Torino, partita in cui l’Inter ha sciupato moltissimo e ha trovato sulla propria strada un Sirigu in giornata e l’ex Ljajic in versione gastigatore. Con l’Atalanta, invece, Perisic si carica la squadra sulle spalle creando almeno 4 nitide occasioni da rete, mentre l’argentino non riesce a essere incisivo. E se loro due non segnano non segna neanche l’Inter.

D’altronde dei 50 gol nerazzuri in questa stagione, 24 li ha segnati Maurito e 9 l’esterno croato. E’ vero, i nerazzurri sono cresciuti molto difensivamente subendo soltanto una rete nelle ultime 6 gare. Ma sono anche la squadra ad aver collezionato più 0-0 in tutto il campionato. E se è vero che per vincere serve segnare, allora Spalletti dovrà trovare al più presto la soluzione per rianimare i suoi due bomber e magari anche gli altri.

Lascia un commento