Gonzalo Higuain

Milan – Juventus: Higuain, l’ex più atteso sarà in campo al 100%

Oltre a Higuain, Gattuso recupera anche Musacchio, tuttavia dovrà fare i conti con gli infortuni di Bonaventura e Biglia. Allegri se la passa meglio, invece.

Milan – Juventus non può essere una partita come le altre. Ma in questa stagione in particolare, ci sono moltissimi motivi per seguire il big match della dodicesima giornata, che si giocherà domenica sera allo stadio San Siro di Milano. Innanzitutto, si ritroveranno a maglie invertite, due indiscutibili campioni come Higuain e Bonucci. Quest’ultimo, inoltre, dopo aver indossato la fascia da capitano dei rossoneri nella scorsa stagione, seppur a detta sua, quest’anno è tornato veramente a “casa”. Chissà con quale accoglienza verrà accolto al suo ingresso in campo.

Sarà proprio Bonucci probabilmente, a dover marcare l’altra stella della serata, Higuain, che in estate è andato via da Torino, per fare spazio in campo e nelle casse della Juventus al nuovo numero 1, Cristiano Ronaldo. Higuain ce l’ha messa tutta per recuperare dall’infortunio alla schiena che lo ha costretto ad uscire nello scorso turno di campionato e a saltare l’incontro di Europe League contro il Betis. Il duello tra i due ex compagni promette spettacolo, ma non sarà l’unico da seguire in mezzo al campo.

Gonzalo Higuain

GONZALO HIGUAIN (© CRISTIANO BARNI / SHUTTERSTOCK.COM)

Come ci arriva il Milan? Alla fine della partita contro il Betis, Gattuso era circondato più da uomini infortunati che sani. A parte gli scherzi, per sua fortuna, qualche emergenza è rientrata. Higuain, come già detto, sarà dell’incontro al 100%. Anche Musacchio, dopo lo scontro in campo con l’amico Kessié, non dovrebbe avere problemi. Lo stesso, vale anche per Calabria. Certo, qualche infortunato c’è, come Biglia, che operato, dovrà restare fermo 4 mesi.

Come ci arriva la Juventus? La squadra di Max Allegri arriva dopo una partita di Champions League contro il Manchester United dominata, eppure persa incredibilmente negli ultimi 10 minuti. A nulla è servito il capolavoro, il primo nella massima competizione europea con la maglia della Juventus, di CR7. Proprio per questo motivo, in conferenza pre-partita, Allegri ha sottolineato che bisognerà subito ripartire e sbagliare meno sotto porta. Per questo motivo, potrebbe anche esserci qualche cambio di formazione. L’unica certezza è quella del campione portoghese, gli altri tutti in bilico!

Milan (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Bakayoko, Laxalt; Suso, Higuain, Calhanoglu

Juventus (4-3-3): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Matuidi; Cuadrado, Dybala, Cristiano Ronaldo

Lascia un commento