Mercato bilanciato per il Milan

Mercato bilanciato per il Milan, confermato Gattuso

Dopo le precedenti problematiche finanziare che potevano comportare l’esclusione dall’Europa League, viene fatta chiarezza sul mercato del Milan, che non sarà incredibile con cifre esagerate proprio per il problema del fair play finanziario e per avere più stabilita lato economico.

Il nuovo d.t. rossonero si presenta: “Mai parlato con Conte. Maldini è nella storia del club, sarebbe bello se fosse con noi”. “Siamo legati al Financial Fair Play sul mercato. Il fatto che siamo stati riammessi in Europa League è una dimostrazione della forza di Elliott, ma bisognerà anche rispettare i paletti. Non sarà possibile fare un grande colpo”. Lo ha detto Leonardo, nuovo direttore tecnico del Milan, nel corso della presentazione alla stampa. “Non sarà un mercato folle, sarà un mercato saggio in base a quello che sarà possibile fare. Purtroppo abbiamo anche poco tempo”, ha spiegato il nuovo d.t. rossonero.

Sul futuro di Gattuso: “E’ stato il primo ad essere confermato nel comunicato di Elliott. Questa è una cosa che non si è mai discussa. Sento parlare di Conte, ci sono allenatori importanti liberi. Nessuno ha mai parlato con Conte e del cambio di Gattuso, è cresciuto come allenatore, è un uomo del Milan e così partiamo”.

Mercato bilanciato per il Milan

AC MILAN (© CHARNSITR / SHUTTERSTOCK.COM)

Molto caldo il tema legato a capitan Bonucci? “Credo che sia molto normale che un giocatore possa avere un desiderio – spiega Leonardo -. Un giocatore chiede anche di sapere la situazione che vive. Basandoci su queste informazioni, anche lui conosce gli equilibri del mercato e di quello che rappresenta. È un giocatore che è arrivato l’anno scorso come simbolo del cambiamento, ha fatto il capitano fin da subito, che è raro. Non è detto che vada o che stia. Per ora abbiamo solo questo”.

Ma l’incontro con la Juve c’è stato: “Sì, è nato per una richiesta di Bonucci, poi si vedrà se la trattativa andrà in porto. Tutto parte da una idea sua, un’idea molto tranquilla e sensata di quello che sta cercando di fare. Da lì è partito un discorso per vedere se sarà possibile o no, ma deve convenire a tutti”. Il mercato è spesso soggetto ad una serie di equilibri in modo diretto e indiretto, dato che dipende anche dai giocatori stessi e non solo dai club che conosciamo. Nel frattempo si lavora al calendario che sta per essere annunciato e che vi proporremo, pertanto continuate a seguirci ogni giorno.

Lascia un commento