hazard

L’ex stella del Chelsea nomina il problema di Hazard al Real Madrid

hazard

hazard

Il belga ha lottato per essere all’altezza delle aspettative dal suo trasferimento con tanti soldi al Real Madrid nell’estate del 2019.
La scarsa tempistica e i problemi fisici sono i fattori principali dietro il periodo poco brillante di Eden Hazard al Real Madrid, dice l’ex centrocampista del Chelsea Gus Poyet.
Il 53enne uruguaiano crede che Hazard avrebbe dovuto unirsi al Real Madrid nell’estate del 2018, quando Cristiano Ronaldo è partito per la Juventus, invece di arrivare nella capitale spagnola un anno dopo dal Chelsea.
Poyet crede anche che le lotte di Hazard in campo siano dovute a problemi fisici e non mentali o allo stile di gioco della squadra.
L’ala, naturalmente, è attualmente a riposo per il nono infortunio della sua breve carriera nei Los Blancos e ha fatto solo 35 presenze per il club.
“Mi fa molto male in questo caso”, ha detto Poyet a Radio MARCA. “L’anno in cui Cristiano Ronaldo se n’è andato era il momento ideale per sostituirlo, aveva fatto una grande stagione con il Chelsea”.
“Quando Hazard è arrivato a Madrid, improvvisamente sembrava più vecchio. Non credo che il problema di questo giocatore sia lo stile di gioco, né la mentalità; direi che è fisicamente”.
“Ha pagato il prezzo di alcuni problemi fisici che non gli hanno permesso di rientrare e hanno fatto sì che non sia tornato nelle sue migliori condizioni”.
“Una delle mie massime come allenatore è mettere in campo i giocatori con scuse minime o nulle, e non credo che Hazard sia mai stato così. C’era sempre qualche scusa: era al 60%, la squadra non era buona….
“Non è colpa [del manager del Real Madrid Zinedine] Zidane, il giocatore dipende da se stesso per affrontare questa grande sfida di svoltare”.