Borussia Dortmund

L’allenatore del Dortmund denuncia la decisione del rigore contro il Man City

Borussia Dortmund

Borussia Dortmund

Il boss del BVB suggerisce che l’arbitraggio ha avuto un ruolo nell’ultima avventura europea della sua squadra che si è conclusa.
Edin Terzic ha denunciato la decisione del rigore contro il Borussia Dortmund durante la sconfitta in Champions League contro il Manchester City mercoledì.

Il Dortmund, dopo aver perso l’andata dei quarti di finale per 2-1, era pieno di speranze di successo dopo che Jude Bellingham li aveva portati in vantaggio al 15′.

Tuttavia, quella speranza è svanita 10 minuti nel secondo tempo quando il Man City ha trovato l’equalizzatore dal punto. Emre Can è stato penalizzato per fallo di mano in area e Riyad Mahrez ha convertito il rigore risultante.

Phil Foden ha poi sigillato la vittoria per la sua squadra e gli Sky Blues sono passati alle semifinali dopo una vittoria complessiva di 4-2.

Can ha colpito di testa la palla sul suo braccio teso, e il capo del Dortmund crede che il rigore sia stato concesso in modo sbagliato.

“Per essere onesti, bisogna congratularsi con il Man City. Hanno giocato brillantemente e meritano di andare oltre”, ha detto Terzic a Sky Germania.

“Dopo tre tempi su quattro, però, eravamo passati – poi è fastidioso che finiamo per concedere due gol così”. All’allenamento degli arbitri si dice chiaramente che il colpo di testa al braccio non è punibile.

“Mettiamola così: Non siamo stati molto fortunati con le decisioni nelle due partite. Avevamo un grande sogno, ora purtroppo è finito”.