I giallorossi compiono una grandissima impresa contro il Barcellona tornando in Semifinale di Champions dopo 34 anni

Di Francesco cambia modulo e ingabbia il Barcellona, annichilendo il gioco di Messi e compagni con pressing alto e aggressività. Iniziano subito bene i giallorossi che al 6′ minuto trovano subito il gol con un bel gol di Dzeko, imbeccato da un lungo lancio di De Rossi. Fin dai primi minuti si capisce che la Roma fosse entrata con l giusto atteggiamento in campo: linea difensiva molto alta e pressing forsennato hanno messo in difficoltà per 90 minuti i difensori in fase di impostazione.

L’esordio di Patrick Schick in Champions League è più che positivo, il talento ceco ruba diversi palloni nel primo tempo, di cui un paio strappati dalle gambe di Iniesta, e sfiora il gol per ben due volte di testa. Si chiude il primo tempo con la Roma che diventa l’unica squadra che ha segnato più di un gol ai blaugrana in questa stagione di Champions League: due dei quattro gol subiti dal Barcellona in questa edizione della Champions League sono stati realizzati da Dzeko.

La Remontada della Roma è nella storia

DE ROSSI E ALISSON/MARCO IACOBUCCI EPP/sHUTTERSTOCK

Le squadre tornano in campo e il copione della partita è sempre lo stesso, con la Roma che mette in atto un pressing feroce e si rende sempre pericolosa ogni qual volta riesce a recuperare palla. Ancora Dzeko, eroe della magica serata della Roma, va via in area e viene steso da Piquè. Al 58, è rigore per la Roma, che viene realizzato da Capitan De Rossi. L’Olimpico si infiamma e i tifosi di tutta Italia iniziano a sognare.

Per capire le enormi difficoltà che hanno Messi e compagni nel rendersi pericolosi, basti pensare che il primo angolo a favore dei blaugrana viene battuto al minuto 63. La Roma continua a spingere trascinata da un Olimpico che crede sempre più nel’impresa. Messi e Suarez devono spendere il giallo per evitare pericolose ripartenze dei giallorossi, che ci provano ancora con Nainggolan al volo in area e De Rossi di testa. al 74′ Messi riesce a rendersi pericoloso per la prima volta ma il tiro è centrale e viene  parato da Alisson. 5 minuti più tardi Ter Stegen salva il risultato su El Shaarawy, strozzando in gola l’urlo più bello di migliaia di persone.

Ma solo tre minuti più tardi Manolas trova il gol di testa su calcio d’angolo, facendo impazzire di gioia l’Olimpico. La Roma raggiunge così dopo 34 anni una semifinale di Champions e il Barcellona subisce la prima sconfitta di questa stagione. Grande festa all’Olimpico e in città con caroselli di tifosi che hanno festeggiato fino a tarda notte l’impresa storica dei loro beniamini.

Lascia un commento