Cristiano Ronaldo

La leggenda della Juventus è l’ultima a rimproverare Ronaldo per “un errore imperdonabile”.

Cristiano Ronaldo

Cristiano Ronaldo

CR7 sembrava completamente diverso da se stesso martedì sera quando, invece di trascinarli fuori dai guai, ha peggiorato le cose per il suo lato.
Fabio Capello insiste che non ci sono “scuse” per l’errore di Cristiano Ronaldo che ha portato al secondo gol del Porto contro la Juventus negli ottavi di finale di Champions League.

Federico Chiesa ha segnato una doppietta nel secondo tempo dopo che Sergio Oliveira aveva aperto le marcature dal punto di rigore per forzare la partita ai tempi supplementari.

I tifosi della Juventus erano pieni di speranza perché la squadra aveva bisogno di un solo gol contro il Porto, 10 uomini, per ribaltare il risultato.

Tuttavia, la drammatica serata si è conclusa in modo deludente per i padroni di casa quando Oliveira ha bloccato di nuovo con un calcio di punizione nei cinque minuti finali. La partita è finita 3-2, 4-4 in totale, e il Porto è passato alla fase successiva con gol in trasferta.

Ronaldo è stato visto girare le spalle al tiro di Oliveira. Se non si fosse girato, il tiro avrebbe potuto essere salvato e la Juventus non sarebbe stata buttata fuori dalla Champions League.

“Cristiano Ronaldo non può farlo in un muro”, ha detto Capello su Sky Sport Italia. “Chi è in un muro dovrebbe essere consapevole che potrebbe essere colpito e non avere paura della palla”.

“Ma lui si è girato e questo è un errore imperdonabile per il quale non ci sono scuse”.

Capello ha aggiunto: “Vedete che solo i giocatori più giovani sono intervenuti e si sono fatti vedere nei momenti difficili. In questa squadra, ci sono alcuni veterani che si presentano quando vincono per prendersi il merito, poi non si vedono da nessuna parte quando perdono”.