Kiev

Sfida nella sfida a Kiev: Real Madrid-Liverpool è anche Ronaldo vs Salah

La finale di Kiev del 26 maggio è definita. Dal match di ieri sera dell’Olimpico è uscita la squadra che affronterà gli attuali campioni in carica del Real Madrid. Sarà il Liverpool di Jurgen Klopp che, nonostante la sconfitta per 4-2 ad opera della Roma, passa il turno ed accede alla finalissima grazie al 5-2 di Anfield. La sfida che si terrà in Ucraina metterà a confronto Cristiano Ronaldo e Mohamed Salah. Proprio loro, gli uomini più rappresentativi dei due club, che a suon di gol hanno permesso alle rispettive squadre di raggiungere il traguardo più ambito. Anche se poi, non è che i due fenomeni abbiano inciso così tanto, solo nell’ultima gara rispettivamente disputata però.

Kiev

SALAH/MITCH GUNN/SHUTTERSTOCK

Nelle semifinali di ritorno possiamo definirli come grandi assenti ingiustificati. Sono infatti arrivati sul traguardo di Kiev per inerzia, perché steccare una partita così importante avrebbe potuto costare caro. Invece l’hanno scampata bella, entrambi, anche grazie a direzioni arbitrali decisamente penalizzanti per Bayern e Roma. Nessun gol per Cristiano al Bernabeu, nessuno per Salah all’Olimpico: il duello tra due dei tre principali candidati al Pallone d’oro si consumerà nell’est Europa, dall’Ucraina di Champions alla Russia mondiale. L’egiziano va a dormire con un vantaggio minimo sul portoghese, in quanto a reti stagionali: 43 a 42. Vanno a braccetto anche negli alti (molti) e bassi (rarissimi): se Ronaldo martedì s’è segnalato per un clamoroso errore a due passi dallo specchio difeso da Ulreich, Salah all’Olimpico ha semplicemente timbrato il cartellino della presenza, visto che non poteva astenersi dallo scendere in campo nello stadio che ha tanto amato.

A Kiev però, c’è da scommetterci, Cristiano e Mohamed torneranno sicuramente quelli veri. Loro, così diversi in tutto e ora più simili che mai, vista l’incredibile stagione che ha portato Salah ad essere accostato ai più forti al mondo. Se a trionfare saranno i capelli impeccabilmente laccati di CR7 o la chioma scompigliata di “Mo”, lo sapremo il 26 maggio.

 

 

 

Lascia un commento