Jose Mourinho

Jose Mourinho si sta costruendo una contendente al titolo AS Roma

Jose Mourinho

Jose Mourinho

Dopo l’arrivo di Tammy Abraham, Jose Mourinho sta ancora cercando di trovare altri trasferimenti per rendere l’AS Roma una contendente al titolo.
Jose Mourinho si sente molto più a suo agio quando le sue squadre non sono considerate favorite, come la sua nuova avventura con l’AS Roma. Quando allenava l’Inter, la sua squadra non era considerata una delle migliori d’Europa. Eppure ha comunque vinto quello storico treble contro il miglior FC Barcelona della storia e battendo il Bayern in finale. Anche se ha comunque vinto qualche titolo al Manchester United, Mourinho soffre sempre quando le sue squadre hanno molti soldi o potere.

Ma allenare un club di calcio relativamente modesto fa sì che Mourinho usi molto di più la sua immaginazione. Oggi, sta cercando di firmare giocatori che non sono considerati di classe mondiale, ma che hanno il potenziale per diventare dei campioni. Ottenere Tammy Abraham per 40 milioni di euro dopo che Romelu Lukaku è arrivato al Chelsea per prendere il suo posto è stato un affare incredibile per Mourinho. L’internazionale inglese ha giocato la sua prima partita ufficiale in Serie A lo scorso fine settimana con risultati incredibili. Questa motivazione ritrovata sta attirando giocatori da tutta Europa per esibirsi sotto Jose Mourinho.

Zakaria vuole giocare con Mourinho.

Nell’ultimo colpo di scena per l’AS Roma di Jose Mourinho, Denis Zakaria starebbe spingendo la sua uscita dal Borussia Monchengladbach. Diversi rapporti stanno confermando che il centrocampista difensivo svizzero sta facendo di tutto per diventare un giocatore di Jose Mourinho. Dopo Abraham e Rui Patricio, l’allenatore dell’AS Roma sta iniziando a formare la sua squadra.

Era da tempo che non vedevamo Mourinho divertirsi così tanto come nelle ultime settimane nel calcio italiano. Se dovesse recuperare il suo status di uno dei migliori manager del mondo, Jose Mourinho potrebbe rendere l’AS Roma una contendente al titolo. Nessun club in Serie A ha quel fattore di motivazione che Mourinho imprime a tutti i suoi giocatori quando arriva. La domanda qui è quanto durerà quel momento magico tra manager e allievi? Mourinho risolverà i problemi a breve termine che gli fanno inimicare alcuni dei suoi giocatori?