Italia – Portogallo: il Ct Mancini scioglie gli ultimi dubbi

Ciro Immobile

Italia – Portogallo: il Ct Mancini scioglie gli ultimi dubbi

A Coverciano il Ct Mancini fa le ultime prove di formazione e in conferenza stampa ha anticipato che Immobile ha buone possibilità di partire titolare.

Dalla cocente sconfitta contro la Svezia, è ormai passato un anno o poco più. Questa è per la formazione azzurra, un’altra piccola “finale” dopo quella storica persa contro gli svedesi e non qualificandosi per i mondiali di Russia. Quella contro il Portogallo orfana di CR7, è anche la possibilità di piazzarsi primi nel girone di Nations League, ma anche di riacquistare fiducia. Certo, la situazione non è così semplice, anche perché tutto non dipenderà soltanto da quello che succederà domani sera a San Siro.

Attualmente, la classifica recita Portogallo con sei punti e primo in classifica, davanti all’Italia, seconda con quattro. La squadra del “Mancio” deve giocare una sola partita, mentre il Portogallo ne ha ancora due. Per questo motivo, se anche dovessimo vincere domani sera, i nostri avversari avranno un’altra chance contro la Polonia per riprendersi il primato e passare alla fase successiva della Nations League, che sarà poi composta da semifinali e finale. Nel caso di pareggio tra Polonia e Portogallo, invece, la squadra azzurra dovrà vincere con almeno due gol di scarto domani sera. Meglio ancora se la Polonia riuscisse a battere i lusitani.

Ciro Immobile

CIRO IMMOBILE (© MARCO IACOBUCCI EPP / SHUTTERSTOCK.COM)

Insomma, in qualche modo, l’Italia ha la possibilità di rimediare in parte alla brutta figura fatta poco più di un anno fa con la Svezia. Per l’occasione, a San Siro si radunerà il pubblico della grandi occasioni, infatti, sono già 73 mila i biglietti venduti, numeri da record! Per quanto riguarda la formazione, il Ct Mancini nella conferenza stampa pre-partita, sembra aver sciolto anche gli ultimi dubbi, che in realtà erano legati solo al nome del sostituto del match-winner contro la Polonia, Bernardeschi, che purtroppo non è tra i convocati per infortunio.

Sono in particolare due i nomi degli uomini che dovrebbero sostituirlo, Berardi e Immobile, col secondo in vantaggio sul primo. L’attaccante della Lazio è chiamato a riscattare le ultime e opache prove in azzurro, cercando, se possibile, di ripetere le ottime prestazioni che sforna ogni domenica con la maglia bianco-celeste.

Italia (4-3-3): Donnarumma; Florenzi, Bonucci, Chiellini, Biraghi; Verratti, Jorginho, Barella; Chiesa, Immobile, Insigne. Ct: Mancini

Portogallo (4-3-3): Rui Patricio; Cancelo, Fonte, Rubén Dias, Mario Rui; Rubén Neves, William Carvalho, Bernardo Silva; Pizzi, Andrè Silva, Bruma. Ct: Fernando Santos

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *