Italia – Finlandia: si riparte dopo la delusione mondiale

Italia - Finlandia

Italia – Finlandia: si riparte dopo la delusione mondiale

Dopo lo shock della mancata qualificazione agli ultimi mondiali di calcio, riparte l’Italia del neo CT Roberto Mancini con le qualificazioni a Euro 2020.

Dopo la qualificazione mancata agli ultimi mondiali di calcio, che si sono svolti nel 2018 in Russia e che ha visto vincere la Francia, l’Italia torna a disputare match ufficiali, giocandosi questa volta la qualificazione al prossimo europeo, che si svolgere il prossimo anno. Iniziano dunque le partite che contano, la prima partita in programma sarà Italia – Finlandia, valida per il primo match di qualificazione e Euro 2020. Dopo questa sfida, l’Italia dovrà affrontare anche un’altra piccola, che risponde al nome di Liechtenstein.

La prima partita, si terrà sabato prossimo, 23 marzo alle ore 20:45. Si giocherà nello Stadio Friuli di Udine. L’Italia deve dimostrare di essere più forte degli scandinavi e soprattutto, di aver risolto i problemi in attacco. Una partita da non fallire, per non partire subito col piede sbagliato. Martedì 26 marzo poi, si replicherà a Parma contro il Liechtenstein e iniziare queste qualificazioni con 6 punti in tasca è molto importante, soprattutto dal punto di vista psicologico. Ma iniziamo dalla sfida alla Finlandia. Le due formazioni si sono scontrate 13 volte in passato, con 11 vittorie per l’Italia, un solo pareggio e una sola sconfitta, che risale a più di 100 anni fa! Era il 1912 e si giocavano i Giochi Olimpici.

Italia - Finlandia

ITALIA – FINLANDIA (© ALEKS_SHUTTER / SHUTTERSTOCK.COM)

Fare previsioni esatte sulla formazione non è semplice, ma un’idea generale possiamo anche farcela. Come sempre, lo schema del “Mancio” dovrebbe essere il 4-3-3. Tra i pali ci sarà quasi certamente Gigio Donnarumma, mentre la linea di difesa a quattro potrebbe essere composta da Biraghi e Spinazzola sugli esterni e Chiellini-Bonucci come coppia centrale. In mediana, spazio per il trio Jorginho-Barella-Verratti. Fuori Insigne per infortunio, davanti dovrebbe partire Chiesa come titolare e Bernardeschi a ricoprire l’altro ruolo di esterno. Il dubbio è magari l’attaccante centrale, ma visto il rendimento in campionato, non ci stupiremmo di vedere Quagliarella.

Ovviamente, non mancano i ballottaggi, a partire da nomi come quelli di Zaniolo e Immobile. Anche loro potrebbero avere una chance, se non per questa, almeno per la prossima partita. Italia – Finlandia sarà possibile seguirla su Rai 1 in esclusiva. Inoltre, dato che siamo ormai nell’era digitale, sarà possibile seguirla anche su RaiPlay in streaming. Si tratta di un match molto importante, perché spesso partire con il piede giusto è fondamentale per non complicare subito il cammino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *