Inter - Rapid Vienna

Inter – Rapid Vienna: nerazzurri in cerca del pass per gli ottavi

Dopo la vittoria in campionato contro la Sampdoria, l’Inter di Spalletti si rigetta a capofitto nell’Europa League in cerca della qualificazione agli ottavi di finale.

L’inter ha vinto in trasferta la gara di andata per 1 a 0, un risultato che fa ben sperare gli uomini di Spalletti, che puntano molto su questo trofeo. Riscattare il pass per gli ottavi non dovrebbe essere un grosso problema per i nerazzurri, tuttavia, questo non significa che i ragazzi del Rapid Vienna non proveranno a fare lo sgambetto alla squadra di Milano per ottenere una vittoria a San Siro che sarebbe storica.

Come detto, la squadra allenata da Luciano Spalletti, arriva a questo incontro forte della vittoria in campionato contro la Sampdoria di Giampaolo, che di contro, sta attraversando un periodo nero (tre sconfitte nelle ultime tre partite). L’Inter, dopo un inizio del 2019 disastroso, è riuscita ad ottenere tre vittorie di fila nelle ultime tre e questo, nonostante i problemi con l’ormai ex capitano Mauro Icardi. Al suo posto, ha saputo sfruttare il momento Lautaro Martinez, autore di gol e buone prestazioni nelle ultime gare. Contro il Rapid Vienna per lui ci sarà un’altra occasione per mettersi in mostra.

Inter - Rapid Vienna

INTER – RAPID VIENNA (© FABIO DIENA / SHUTTERSTOCK.COM)

A differenza dei nerazzurri, il Rapid Vienna sta attraversando un periodo non proprio brillantissimo. Dopo la sconfitta contro la squadra di Spalletti in Europa League, gli austriaci hanno ottenuto una vittoria nella coppa nazionale, che le è valsa l’accesso alle semifinali con un sonoro 5 a 2. Ora l’obiettivo è conquistare gli ottavi di finale di Europa League, ma l’impresa di battere l’Inter a San Siro non è per niente semplice.

Spalletti ha ben pochi dubbi sulla formazione da mandare in campo, che sarà il 4-2-3-1. In porta ci sarà il nuovo capitano dell’Inter Samir Handanovic, mentre Asamoah e Cedric occuperanno le rispettive fasce di appartenenza, al centro, ci sarà la coppia formata da Ranocchia e Miranda, mentre De Vrij dovrebbe accomodarsi in panchina. Borja Valero farà coppia con Vecino in mezzo al campo, mentre Candreva che è in vantaggio rispetto a Politano, sarà esterno alto con Perisic, mentre Naingollan agirà a supporto della punta Martinez, vista la prolungata assenza di Mauro Icardi.

Inter (4-2-3-1): Handanovic; Cedric, Miranda, Ranocchia, Asamoah; Vecino, Borja Valero; Candreva, Nainggolan, Perisic; Lautaro Martinez

Rapid Vienna (4-2-3-1): Strebinger; Potzmann, Sonnleitner, Hofmann, Mbombo; Martic, Schwab; Murg, Knasmullner, Schobesberger; Pavlovic

Lascia un commento