Inter, la Champions è ancora da conquistare ma De Vrij è già preso

Molte delle strategie di mercato dell’Inter dipenderanno, come noto, dalla qualificazione o meno alla prossima Champions League. Nonostante questo le trattative sono già nel vivo. Nonostante le ultime due gare di campionato che decideranno la griglia di Serie A, la prima pietra sulle fondamenta di casa Inter è stata messa. Che si deciderà nelle ultime due giornate di campionato, l’Inter si muove sul mercato. Depositato il contratto di Stefan De Vrij, infatti, il centrale olandese (in scadenza con la Lazio) può già essere considerato un nuovo giocatore dell’Inter. Parametro zero, contratto quinquennale da 4,2 milioni più bonus a stagione. Manca ancora la comunicazione ufficiale da parte del club che comunque non arriverà prima del termine della stagione.

De Vrij

DE VRIJ/BESTINO/SHUTTERSTOCK

La Lazio perde quindi il perno della difesa, uomo fondamentale e insostituibile per Simone Inzaghi. Presente in 34 partite delle 36 giocate fin qui in campionato, capace di comandare la difesa sia a tre che a quattro. Intelligenza tattica e forza fisica, abbinate anche a una discreta qualità: caratteristiche confermate dalle cifre contrattuali che lo posizioneranno tra i giocatori top del nostro campionato.

Che coppia l’olandese e Skriniar!

Parallelamente alle cifre economiche, poi, c’è anche il discorso tecnico. Il quale, guardando il rendimento avuto dall’olandese fino a questo momento, porta immediatamente a considerare la coppia di centrali nerazzurri De Vrij-Skriniar tra le migliori – se non la migliore – del prossimo campionato. Un colpo, quello dell’Inter, che si divide tra il presente (entrambi hanno dimostrato di poter giocare ad alti livelli) e il futuro: i 26 anni di De Vrij (classe ’92) e i 23 di Skriniar (classe ’95) permetto di progettare e pianificare più a lungo raggio. Seppure con una variabile, rappresentata da Joao Miranda. Il giocatore che – sulla carta – risulterebbe il più penalizzato dall’arrivo del giocatore biancoceleste. Il 33enne, a maggior ragione in caso di mancata qualificazione alla Champions, potrebbe anche non accettare un eventuale (e per il momento ipotetico) nuovo ruolo di prima riserva . Con tutti le inevitabili conseguenze sul mercato in entrata e in uscita.

De Vrij

DE VRIJ/IACOBUCCI/SHUTTERSTOCK

Lascia un commento