Cristiano Ronaldo

Il discorso ispiratore di Ronaldo che ha lasciato la squadra del Manchester United in soggezione

Cristiano Ronaldo

Cristiano Ronaldo

Prima di fare il suo secondo debutto al Manchester United, Cristiano Ronaldo ha fatto un discorso che ha lasciato lo staff e i giocatori a bocca aperta.
Cristiano Ronaldo si è rivolto ai suoi nuovi compagni di squadra del Manchester United con un “discorso emozionante” prima di fare il suo secondo debutto lo scorso fine settimana.

È stato ampiamente riportato che Ronaldo ha fatto un discorso come parte della sua iniziazione la scorsa settimana. Il portiere dei Red Devils Lee Grant lo ha confermato dopo la doppietta di CR7 contro il Newcastle sabato, ma non ha voluto rivelare esattamente cosa è stato detto.

“Lui [Ronaldo] si è alzato, è stato brillante, ovviamente non ho intenzione di rivelare il contenuto di ciò che ha detto, ma è stato interessante”, ha detto Grant a talkSPORT. “Questo è stato uno dei punti che ha fatto sui suoi nervi.

“L’ha ribadito dopo la partita, quindi davvero interessante. Ma quello che penso che mostra, e qualcosa che siamo tutti consapevoli come giocatori, è che lui vuole davvero tornare qui. Era incredibilmente eccitato all’opportunità di tornare a giocare per il club, quindi questo è incredibilmente umiliante per i tifosi del Manchester United e chiunque sia collegato al club.

“È questa megastar globale che è assolutamente estasiata di essere tornata”.

Cosa ha detto Ronaldo alla squadra?

Come Grant, Ole Gunnar Solskjaer e il resto della squadra hanno mantenuto il silenzio su questo discorso. Il giornale The Sun, però, sostiene di sapere cosa ha detto Ronaldo grazie a una fonte interna.

“Sono tornato al Man United per due motivi”, avrebbe detto Ronaldo.

“Il primo è perché amo il club. La seconda è che amo la mentalità vincente che si diffonde tra i ranghi di questo club. Non sono tornato per fare il cheerleader. Se voi ragazzi volete avere successo, allora ho bisogno che amiate questo club dal profondo del vostro cuore.

“Dovete mangiare, dormire e combattere per questo club. Sia che giochiate o meno, dovete sostenere i vostri compagni di squadra e dare sempre il 100% per il club”.

“Sono qui per vincere e nient’altro. Vincere ci porta felicità. Io voglio essere felice, e voi? Siete tutti giocatori straordinari e credo in voi, altrimenti non sarei tornato.

“I tifosi vi sosterranno, se darete il vostro meglio. Voglio solo creare una mentalità vincente, così quando un giorno mi ritirerò, la mentalità vincente rimarrà, e questo gruppo di giocatori dominerà il calcio, come abbiamo fatto in passato.

“Farò del mio meglio per la squadra, ma ho bisogno anche del vostro sostegno. Siete pronti a combattere? Siete pronti a lasciare tutto sul campo?”.