fiorentina

Fiorentina per credere ancora nell’Europa; Napoli per il tricolore

La trentacinquesima giornata vede in programma alle ore 18 all’Artemio Franchi la Fiorentina ospitare il Napoli. Per gli azzurri il match può essere il crocevia della stagione: se va bene il Napoli può continuare a sognare, confidando in un passo falso di chi lo precede, se va male la Juventus può rafforzare ancor di più la sua posizione. Per quanto riguarda la Fiorentina le speranze dell’Europa League ci sono ancora e allora si venderà cara la pelle.

Fiorentina, fuori Vitor Hugo

Subito dopo la tragica scomparsa di capitan Astori, la Fiorentina ha collezionato sei vittorie in fila. E’ così che si è rilanciata verso l’Europa League avvicinandosi ad Atalanta, Milan e Sampdoria. Le ultime due sconfitte consecutive, però, hanno frenato la rincorsa dei viola, adesso distanti a tre punti dal settimo posto e quattro dal sesto. L’ambizione di conquistare il piazzamento in Europa c’è e Stefano Pioli sa come ingabbiare il suo collega Sarri, visto che storicamente gli ha sempre creato problemi. Il tecnico viola, viste le diverse assenze, si trova di fronte a scelte quasi obbligate per ciò che riguarda la formazione. Lo stop di Vitor Hugo porterà Milenkovic a vestire la maglia da titolare al centro della difesa insieme a Pezzella, con Laurini che andrà ad agire da terzino destro. Con Dabo squalificato, provvidenziale il recupero lampo in mediana di Badelj. Saponara agirà da trequartista alle spalle di Chiesa e Simeone.

fiorentina

BENASSI/IACOBUCCI/SHUTTERSTOCK

Napoli, ancora Mertens dal 1′

Un gol al 90′ può portare un entusiasmo mai visto prima in un ambiente che comunque è gia di suo caloroso. Grazie alla grande vittoria nello scontro diretto con la Juventus, il Napoli ha riaperto il campionato. C’è un solo punto di distacco tra le prime due della classe e, con i bianconeri che hanno un calendario sulla carta meno agevole, nel capoluogo campano ora ci credono tutti a quel sogno chiamato scudetto. Per alimentarlo ancora, però, non si può sbagliare nessuna delle ultime quattro partite. A Firenze gli azzurri non hanno mai vinto durante la gestione Sarri, così il tecnico dovrà sfatare l’ennesimo tabù della stagione. E per farlo non può che affidarsi ai titolarissimi. L’Unico vero ballottaggio è in attacco, dove l’appannato Mertens e il rientrante Milik si giocano il posto, ma il folletto belga sembra però ancora essere in vantaggio nelle gerarchie. Panchina anche per Zielinski che farà di tutto fino all’ultimo per far cambiare idea al proprio tecnico e conquistarsi una maglia da titolare. In mediana quindi solito trio Allan-Jorginho-Hamsik.

fiorentina

MERTENS/SHUTTERSTOCK

PROBABILI FORMAZIONI

FIORENTINA (4-3-1-2)

Sportiello; Laurini, Milenkovic, Pezzella, Biraghi, Benassi, Badelj, Veretout; Saponara; Chiesa, Simeone

NAPOLI (4-3-3)

Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne

Lascia un commento