Hakan Calhanoglu

‘È normale che i tifosi siano arrabbiati’ – Calhanoglu giustifica lo scambio Milan-Inter

Hakan Calhanoglu

Hakan Calhanoglu

La decisione dell’internazionale turco di saltare le navi tra due acerrimi rivali ha provocato indignazione tra alcuni tifosi.
Hakan Calhanoglu ha spiegato la sua decisione di scambiare Inter Milano per AC Milan, ammettendo che “è normale che i tifosi sono sconvolti” a causa del suo trasferimento.

Incapace di ottenere il club di accettare le sue richieste salariali, Calhanoglu ha optato contro la messa nero su bianco di nuovi termini a Milano.

Il centrocampista d’attacco, arrivato a San Siro dal Bayer Leverkusen nel 2017, si è unito all’Inter il mese scorso con un contratto da 5 milioni di euro all’anno che include anche un milione di euro di bonus.

“È normale che i tifosi siano arrabbiati, ma non sono il primo a farlo e non sarò l’ultimo, visto che molti giocatori sono passati dal Milan all’Inter, o viceversa”, ha detto Calhanoglu a DAZN.

“Volevo solo guardare al mio futuro, con tutto il rispetto per il Milan. Ho fatto molto per il Milan in quattro anni, ho rispettato tutti, ma ho un nuovo capitolo all’Inter e devo guardare avanti ora”.

“Pioli era l’unico che mi voleva davvero al Milan. Ho parlato con lui molte volte, ma ha rispettato la mia decisione e mi ha augurato il meglio”.

“È successo molto velocemente, ho ricevuto molte chiamate dal direttore Piero Ausilio e dall’allenatore Simone Inzaghi. Se le persone dimostrano di volerti nella loro squadra, questo ti fa venire voglia di andarci”.