gigio

Il più giovane di sempre a raggiungere 100 gare in A

E’ da poco terminato a San Siro uno dei tanti big match di questa trentaduesima giornata che ha visto il Milan affrontare il Napoli. Ottimo pareggio a reti inviolate per i ragazzi di Gattuso che sono riusciti a contenere l’attacco partenopeo, il terzo migliore del campionato. Un punto che però serve a poco in ottica Champions dato che l’Inter, nonostante il pari di ieri a Bergamo, rimane a ben 7 punti. Buona la prestazione della squadra sul piano del gioco, in particolare difensivamente. Merito anche e soprattutto del suo portierone, Gianluigi Donnarumma. Straordinario l’intervento che ha salvato il risultato a due minuti dalla fine sulla conclusione ravvicinata del subentrato Milik. Un gesto tecnico che fa capire quali siano le potenzialità di un ragazzo giovanissimo cercato dai top club europei.

Donnarumma: miracolo nel finale e nuovo record

DONNARUMMA/FABRIZIOANDREABERTANI/SHUTTERSTOCK

Ma Napoli-Milan è una sfida che, oltre che per la prodigiosa parata, sarà ricordata per un nuovo record da poter annotare. Con questa partita, infatti, il ragazzo di Castellammare di Stabia diventa il più giovane di sempre a raggiungere le 100 presenze in Serie A. Il diciannovenne portiere rossonero supera leggende del calcio italiano come Gianni Rivera, Silvio Piola, Roberto Baggio, Paolo Maldini e Francesco Totti. Dal 1994/95 Antonio Cassano è stato il più giovane a tagliare questo traguardo, a 21 anni e 71 giorni, oltre due anni più vecchio del rossonero, nato il 25 febbraio 1999. A partire dal suo esordio con il Milan nel massimo campionato, nessun giocatore è partito titolare in più match di Donnarumma (99, tutti consecutivi). Da allora il rossonero ha collezionato più di 300 parate in Serie A: solo Sorrentino e Consigli lo superano in questa statistica

Lascia un commento