Cristiano Ronaldo fa salire i prezzi

Cristiano Ronaldo sposta costi ed equilibri alla Juventus

L’inizio del campionato si avvicina e nonostante la Juventus debutti contro il Chievo allo stadio Bentegodi attualmente tutta Torino pensa alla prima allo Juventus Stadium del 25 agosto.

I prezzi dei biglietti, in linea con gli abbonamenti, sono aumentato di circa il 30% si presuppone proprio grazie all’arrivo di Cristiano Ronaldo, e nonostante questo sembra che coloro che hanno il diritto di prelazione, ovvero abbonati e soci del club, finiranno i biglietti o ne lasceranno davvero pochi per la vendita libera. Un giocatore come questo sposta anche i costi per la cifra che ha dovuto spendere la Juventus per poterlo portare a Torino, e a quanto pare i tifosi ne sono consci e comunque pagheranno quel po’ in più per vederlo.

Cristiano moltiplica i followers sul web e sotto al sole della Continassa. Condiziona titoli sul campo, quelli in Borsa e pure quelli dei videogiochi: i creativi di EA Sports che l’avevano provato in maglia Blanca ieri hanno corretto il tiro e rilasciato l’immagine in bianconero che sarà su tutte le copertine del gioco. Poteri taumaturgici che hanno un prezzo, alto: Ronaldo è costato (giustamente) tanto ai bianconeri, costerà (giustamente) tanto a chi vorrà spellarsi le mani per lui.

Cristiano Ronaldo fa salire i prezzi

FEBBRE DA CR7 (© ANTONELLO MARANGI / SHUTTERSTOCK.COM)

Ieri la Juventus ha comunicato i prezzi per l’esordio di Ronaldo allo Stadium: sarà come la prima del più grande tra i tenori. E, come prevedibile, le cifre sono in linea con gli aumenti degli abbonamenti, circa più 30% rispetto all’anno passato. Entrambe le curve a 55 euro, per il resto si sale sopra ai cento, con il picco di 180 al primo anello nella tribuna Est Centrale (l’anno scorso per la stessa partita, nello stesso seggiolino, bastavano 130 euro, mentre con 40 ci si accomodava in curva). Da uno Juve-Lazio a un altro, l’impennata è sensibile, ma in mezzo c’è stato l’atterraggio di Cristiano: da quel momento i bianconeri hanno cambiato taglia, una volta per tutte.

Fino a domenica prelazione per i member e da lunedì, solo se rimarrà qualche tagliando, scatterà la vendita libera. Eventualità assai difficile, però: l’effetto Ronaldo si vede, sì, sui prezzi ma pure sulla voglia famelica di Juve. Intanto ieri Cristiano si è dimostrato umano e ha incontrato il dentista: è il suo amico Miguel Stanley, odontoiatra portoghese dei vip, l’uomo che gli ha costruito negli anni il sorrisone che allarga dopo ogni gol. Ha base a Los Angeles, dove ha raccolto gloria in tv, e quando serve Cristiano lo chiama a se.

Lascia un commento