La corsa Champions arriva al rush finale: 2 posti per 3 contendenti

Il campionato è arrivato alle battute finali e se la lotta scudetto appare indirizzata verso l’ennesimo trionfo consecutivo (sarebbe il settimo) della Juventus, la corsa Champions è ancora apertissima. Quando mancano 6 giornate alla fine ci sono tre squadre, raccolte nello spazio di 1 punto, che si giocano due posti per l’accesso alla massima competizione europea. Al momento la classifica vede la Roma terza a 61 punti, a pari merito con la Lazio che però è in svantaggio negli scontri diretti. Alle loro spalle c’è l’Inter con 60 punti.

Corsa Champions: è bagarre

DZEKO/BESTINO/SHUTTERSTOCK

A conti fatti, i giallorossi sembrano avere il calendario più agevole. Nel turno infrasettimanale affronteranno il Genoa. Poi se la vedranno in trasferta con la Spal, impegno insidioso visto che i ferraresi sono in piena lotta per non retrocedere. Questa gara, inoltre, arriverà alla vigilia dell’andata della semifinale di Champions League con il Liverpool e la distrazione europea rischia di essere un fattore determinante. Prima di giocarsi il ritorno con il Liverpool all’Olimpico, la Roma affronterà in casa un Chievo che potrebbe ancora lottare per la salvezza. Al netto di quanto accadrà in Champions, gli uomini di Di Francesco saranno poi impegnati in trasferta con un Cagliari senza particolari esigenze di classifica. Le ultime due sfide rischiano di diventare decisive ma molto dipenderà dal percorso delle avversarie. Affrontare la Juventus con lo scudetto già in tasca e il Sassuolo con la salvezza acquisita potrebbe essere un grande vantaggio.

 

 

Corsa Champions: è bagarre

IMMOBILE/BESTINO/SHUTTERSTOCK

La Lazio ha un calendario più spigoloso, ma senza impegni europei la concentrazione potrà essere rivolta esclusivamente al campionato. Il turno infrasettimanale porterà i biancocelesti a sfidare la Fiorentina reduce da 7 risultati utili consecutivi. Poi all’Olimpico ospiterà una Sampdoria che viaggia a fasi alterne e non ha più nulla da chiedere al campionato. A seguire ci sarà la trasferta in casa del Torino con i granata ormai quasi fuori dalla lotta per agguantare il 6° posto, ma che tra le mura amiche sono un avversario ostico. Atalanta in casa e Crotone in trasferta saranno gli ultimi due ostacoli da superare prima di arrivare al big match dell’ultima giornata. All’Olimpico arriverà proprio l’Inter per una gara che rischia di tramutarsi in un vero e proprio spareggio Champions al cardiopalma.

 

 

 

Corsa Champions: è bagarre

ICARDI/BESTINO/SHUTTERSTOCK

I nerazzurri sembrano quelli più in difficoltà. Il calendario in parte sorride, ma nelle prossime 6 gare ci sono 2 scontri diretti che rischiano di mettere in salita la marcia dell’Inter. Il prossimo turno li vedrà impegnati in casa contro il Cagliari prima di andare a Verona contro il Chievo. Poi a San Siro arriverà la Juventus, ancora pienamente impegnata a difendere il primato in classifica. Successivamente ci sarà l’Udinese, in crisi nera, e che rischia di essere risucchiata nella lotta per non retrocedere. Alla penultima il Sassuolo che per quella data potrebbe essere già salvo. All’ultima giornata ci sarà lo scontro diretto in casa della Lazio, ma l’Olimpico a maggio non evoca certamente bei ricordi.

 

Lascia un commento