EDUARDO VARGAS

Copa America 2019: Road to the final

L’edizione 2019 di questa discussa Copa America è quasi giunta al termine, ma per l’ultimo posto in finale, dovremo attendere lo scontro tra Cile e Perù. I campioni in carica si sono qualificati per la Final Four battendo la Colombia su calci di rigore. La partita è finita a reti inviolate, anche se il Cile ha trovato la rete per ben due volte, ma in entrambi i casi i gol sono stati annullati.

99/100 100€ 888sport Recensione
  • Scommesse su eventi reali anche da mobile
  • Oltre 40.000 offerte al giorno
  • Buona usabilità
97/100 200€ Eurobet Recensione
  • Scommesse sportive quasi illimitata
  • Le quote sono generalmente buone
  • Guardare eventi sportivi in streaming
95/100 200€ William Hill Recensione
  • Quasi 25 sport
  • 25.000 offerte individuali al giorno
  • Alto impiego e opportunità di profitto

Chi sono i favoriti per la vittoria?

Anche il Perù ha ottenuto un posto in semifinale dopo aver vinto ai rigori contro l’Uruguay. La Blanquirroja è stata molto fortunata a non perdere nei tempi regolamentari in cui l’Uruguay ha segnato due gol, ma ancora una volta, entrambe le reti sono state annullate. Il Perù non ha nemmeno fatto un tiro in porta per tutti i 90 minuti, ma, alla fine, ha avuto la possibilità di vincere l’incontro.

Secondo i bookmaker, il Cile è la squadra favorita per l’accesso alla finale. I campioni in carica non sono stati molto convincenti finora nel torneo, ma ci si aspetta di vedere il loro meglio nelle ultime due partite. La squadra del Cile ha molta esperienza, mentre il Perù sembra forte in attacco.

Come arriva il Cile

In questo torneo tutti pensavano che i veterani che avevano portato alla conquista del titolo precedente il Cile, avessero dato il meglio del meglio. Tuttavia, nessuno si era sognato che la formazione cilena fosse potuta essere in grado di vincere la sua terza Copa America di fila, ma l’esperienza ancora una volta l’ha fatta da padrona e ora il Cile può raggiungere la sua terza finale consecutiva. Niente è stato dato per scontato e infatti, nel proprio girone, il Cile sin dal primo momento ha dimostrato di sapere ancora battere avversari di un certo livello, sbarazzandosi di Giappone e Ecuador.

EDUARDO VARGAS

EDUARDO VARGAS GUIDERÀ ANCORA UNA VOLTA L’ATTACCO DEL CILE (© CP DC PRESS / SHUTTERSTOCK.COM)

Nonostante la vittoria ai rigori nel quarto di finale contro l’Uruguay, nel corso dell’incontro il Cile ha dimostrato ancora una volta di essere la migliore formazione in campo. Il Cile ha vinto 4 delle ultime 5 partite disputate, ed ora hanno voglia di riscattarsi dopo la fallita qualificazione dello scorso anno a Russia 2018. Negli ultimi dodici mesi i risultati sono stati un po’ altalenanti, ma i giocatori hanno riunito le loro forze in questo torneo e ora vogliono entrare di diritto nella storia della Copa America.

Come arriva il Perù

In un paio di recenti occasioni, abbiamo potuto assistere a delle semifinali di Copa America con qualche squadra a sorpresa nella Final Four. Non è certo se si può continuare a definire il Perù una sorpresa, dato che è la terza volta consecutiva che riescono a raggiungere questo risultato in Copa America, tuttavia, è dal 1975 che il Perù non riesce a raggiungere la finale, quando batterono la Colombia per la conquista del titolo. Passare il turno quest’anno è stato tutt’altro che semplice, dopo il pareggio col Venezuela, la vittoria contro la Bolivia e la pesante sconfitta contro il Brasile.

Sono partiti sicuramente da sfavoriti nei quarti contro l’Uruguay, ma la VAR li ha salvati almeno in tre occasioni, prima di riuscire a conquistare le semifinali ai calci di rigore. Negli ultimi 14 incontri, il Perù ha vinto solamente 4 volte, da quando si sono qualificati in maniera sorprendente per Russia 2018. Il problema reale di questa formazione è il gol. Negli ultimi 7 incontri, hanno segnato solo in due occasioni, tuttavia, hanno perso solo tre incontri, perché puntano molto su una difesa impenetrabile.

Testa a testa

In un incontro amichevole datato Ottobre 2018, il Perù è riuscito a battere nettamente il Cile con il roboante risultato di 3-0. In quella occasione aprirono le danze un’autorete del difensore del Beşiktaş e della Nazionale cilena Enzo Roco al minuto ’64. Dieci minuti più tardi, fu Pedro Aquino a trovare il gol del raddoppio per il Perù. Il calciatore peruviano, centrocampista dei León non segna molte reti, ma questa volta è riuscito a trovare la via del gol. Infine, al minuto 86 è arrivato anche il suo raddoppio.

Tuttavia, questa è un’eccezione che conferma la regola, perché negli incontri ufficiali, spesso il Cile ha battuto il Perù. Non ultimo, durante le qualificazioni per Russia 2018, in cui il Cile ha battuto i peruviani sia nella gara di andata che in quella di ritorno, anche se poi alla fine sono finiti dietro e non hanno potuto partecipare alla competizione mondiale, proprio a differenza di quanto accaduto col Perù. Inoltre, proprio nelle semifinali del torneo di Copa America 2015, il Cile si era imposto sul Perù per 2-1.

Le quote dei bookmaker

L’altra semifinale di Copa America è un classico mondiale, che vedrà di fronte Brasile e Argentina, ma anche Cile – Perù è un incontro che diventa anno dopo anno un vero e proprio ‘clasico’. Queste due tifoserie, inoltre, sono spesso venute a contatto con diversi scontri durante, prima e dopo le partite. Gli occhi della polizia dovranno essere ben aperti, soprattutto se in campo dovesse succedere qualcosa che possa far scatenare la polemica. I bookmaker si aspettano una battaglia in campo e certamente non sarà un incontro facile per nessuna delle due formazioni.

Il Cile ha avuto sicuramente un percorso migliore in questo torneo rispetto al Perù ed è per questo che 888Sport lo dà in vantaggio nelle quote con la vittoria a 1,90. La vittoria del Perù, invece, è quotata a 4,50. Secondo il bookmaker, è molto più probabile un pareggio che una vittoria della formazione peruviana, infatti viene quotato a 3,25. Buone le quote anche su Over 1.5 e Under 1.5, rispettivamente a 1,50 e 2,55. Anche in questo caso, così come accadde nel 2015, ci aspettiamo una semifinale molto tirata, senza tanti gol, ma con un’unica grande favorita, il Cile.