Ronaldo

Chi vincerà la Serie A 2020/2021?

Dopo diversi anni in cui si è assistito ad una bassa competizione per il titolo, la Juventus ha dovuto lottare per la prima posizione nella stagione di Serie A 2019/20. L’attuale stagione 2020/21 promette di essere un qualcosa di molto più competitivo rispetto ai campionati cui abbiamo assistito negli ultimi anni. Diverse formazioni già forti e competitive sono diventate capaci di sfidare la stretta incredibile della Juventus sul titolo.

Vediamo quindi quali sono le squadre più papabili per la vittoria del campionato di Serie A 2020/21.

Juventus

La Juventus spera di vincere un incredibile decimo scudetto consecutivo. Non è una sorpresa che la Vecchia Signora sia etichettata come la preferita dalla maggior parte dei bookmaker. Tuttavia, il club ha avuto una conclusione difficile e nervosa per la stagione 2019/20, poiché altre squadre sono state in grado di causare più di qualche grattacapo ai bianconeri. Anche con Cristiano Ronaldo in rosa, l’incapacità della Juventus di dominare la Serie A è stata una sorpresa e ha portato al rapido esonero di Maurizio Sarri. Mister Andrea Pirlo ha preso il posto dell’ex Napoli e Chelsea e ha già lasciato il segno apportando diverse modifiche alla rosa durante la finestra di mercato.

La Juventus ha una rosa piena di esperienza, ma comincia a sentire il peso dell’età: sta intervenendo in questa sessione di mercato invernale per portare nuove leve giovani. Tuttavia, molti dei giocatori della Juventus sono abituati a vincere titoli frequentemente. Questa squadra esperta, quindi, è ancora una scommessa molto forte nelle quote della Serie A per il titolo. La quota della Juventus vincente è 3,00.

Inter

L’Inter è quasi arrivata alla conquista del suo primo scudetto dal 2010 nella scorsa stagione e gli uomini di Antonio Conte potrebbero fare il colpaccio nella stagione 2020/21. Il secondo posto è stato seguito da un discreto sostegno per Conte in materia di calciomercato. Lo stato d’animo di tutto il club non è stato dei migliori nell’inizio di stagione, soprattutto dopo l’eliminazione dalla fase a gironi di Champions League. I 50 milioni di euro raccolti dalla cessione di Mauro Icardi sono stati reinvestiti in modo intelligente nella rosa, con acquisti come Achraf Hakimi, costato circa 40 milioni di euro dal Real Madrid, e Nicolò Barella, prelevato dal Cagliari per 25 milioni di euro. A San Siro, inoltre, resterà anche Alexis Sanchez, pedina fondamentale soprattutto quando entra dalla panchina.

Nonostante tutti gli aspetti positivi, l’Inter rimane comunque la squadra favorita e un primo posto non dovrebbe stupire, anzi: i nerazzurri sono molto ben attrezzati per la vittoria finale, e secondo noi rappresentano la candidata perfetta. La quota per l’Inter vincente dello Scudetto è attualmente 2,75.

Milan

Proprio come il Napoli, anche il Milan ha vissuto una grande svolta in positivo con Stefano Pioli. Il miglioramento di forma mostrato dalla squadra verso la fine della scorsa stagione rimane un motivo significativo per considerare i sette volte campioni d’Europa una delle contender per il primo posto. Le partenze chiave per il Milan in estate sono state Suso e Andre Silva, mentre il club si è limitato prevalentemente a pochi prestiti e trasferimenti gratuiti. L’inizio di stagione e la stagione finora sono stati davvero eccelsi, con i rossoneri saldi al primo posto e in grado di mettere in mostra un calcio concreto, solido e basato su un mix di gioventù ed esperienza. Nonostante questo però la squadra ci sembra meno attrezzata rispetto ai diretti rivali dell’Inter.

La quota del Milan vincitore finale del campionato è attualmente pari a 3,75.

Roma

Tra le quattro potenze del campionato la Roma è riuscita a sorprendere più di tutte, grazie ad una squadra giovane, un gioco spumeggiante e un allenatore con grandi idee. La Roma ha avuto il coraggio di rinnovare interi reparti della squadra e di puntare su giovani scommesse come Mayoral, Kumbulla, Mancini e Villar.Stiamo parlando di una squadra tosta, che potrebbe davvero dare del filo da torcere al sorprendente Milan, alla corazzata Inter e alla solita Juventus. La quota della Roma vincitrice finale è di 15: una cifra molto alta, soprattutto se paragonata alle altre tre contendenti sopra presentate, ma che non deve essere scambiata per una denigrazione nei confronti dei giallorossi, che anzi sono una squadra solidissima e caldamente candidata alla vittoria dello Scudetto.