Argentina – Croazia

Argentina – Croazia, Messi alla prova del nova, ancora una volta

Argentina – Croazia chiude la giornata odierna dei Mondiali e dopo il passo falso nella prima partita, la prima delle due formazioni è già a rischio eliminazione.

Non si può non parlare di Messi in primis essendo uno dei giocatori in questo momento migliori nel panorama mondiale, che aveva già parlato di lasciare la nazionale dopo l’ultima competizione ufficiale perchè lì non riesce a brillare a differenza della sua squadra, il Barcellona, che da anni è sempre nei primi posti del campionato spagnolo, la Liga e arriva sempre fino in fondo alla Champion’s League, anche se da qualche anno c’è il dominio dell’avversario per antonomasia, ovvero il Real Madrid.

Nell’ultimo confronto è finita 2-1 per l’Argentina, e questo può far sperare, ma come sappiamo ogni partita è una storia a sè, c’è poco da dire a riguardo. La partita di cui parliamo poi è datata 2014, ben 4 anni fa, e la fomazione croata ha già dato prova di bontà nel Mondiale di Russia 2018 vincendo la prima partita contro la Nigeria, dunque in questo momento è prima nel girone e vincere vorrebbe dire qualificazione assicurata, in buona parte di probabilità poi anche come primi, dunque non c’è la possibilità di amministrare il match.

Questo sarà possibile forse nell’ultima partita, fermo restando che le altre due squadre del girone sono l’Islanda, grande rivelazione da capire però in termini di continuo del cammino, e la Nigeria che è a 0 punti. L’Argentina ha pareggiato la prima partita con l’Islanda, e l’avversario odierno è davvero ostico. Sarà di sicuro una partita aperta e interessante, questo è poco ma sicuro.

Argentina – Croazia

ARGENTINA – CROAZIA (© KATHAYUT KONGMANEE / SHUTTERSTOCK.COM)

Nell’Argentina troviamo poi altri giocatori importanti da seguire, ovvero il Kun Aguero o Gonzalo Higuain, entrato alla fine della partita precedente per ribaltare il risultato però senza successo. In attacco c’è una grande eccellenza, mentre le problematiche a quanto pare sono relative alla difesa, e da lì bisogna ripartire forse per questo secondo match del Mondiale.

Lato Croazia come abbiamo detto anche per la prima partita segnaliamo Luca Modric e Ivan Rakitic che giocano rispettivamente nel Barcellona e nel Real Madrid, squadre appena citate, e dunque molto importanti anche dal punto di vista della motivazione e dalla gestione della tensione di campionati del mondo come questo. Lo stazio è il Nizhny Novgorod Stadium di Nizhny Novgorod e il calcio d’inizio è fissato per le ore 20.

Lascia un commento